Buona festa san Giuseppe!

19 marzo 2021
Solennità di San Giuseppe

Miei cari amici, siano lodati Gesù e Maria!Nessuno si scoraggi! Siamo forse diventati orfani di Padre? No! Quest’anno non è stato consacrato a san Giuseppe? 

Ascoltate il messaggio che una grande santa portoghese, la Beata Alessandrina da Costa, ha ricevuto direttamente da Gesù:
“Chiedetemi quello che volete nel nome di colui che, sulla terra, fu il mio padre adottivo. Chiedi e di’ agli uomini che mi facciano le loro richieste nel suo nome: in Cielo, egli può ottenere da me ciò che tutti i santi riuniti non ottengono.”Wow! Sono parole da ricordare!
Ecco, la festa di San Giuseppe è arrivata… Oggi, 19 marzo 2021, non lasciamoci sfuggire la grazia tutta speciale che passa per noi e di cui abbiamo tanto bisogno! Chiediamogli tutto con la pia audacia dei santi!

Ma attenzione! San Giuseppe ha un cuore molto sensibile e tenero, pertanto è bene cominciare le nostre richieste con un sincero ringraziamento per tutte le grazie visibili e invisibili che egli ha già ottenuto per noi. Ne sarà molto commosso! Un figlio che ringrazia il padre ottiene ancora di più da lui, perché il papà cede davanti ad un figlio così!

Molti di noi soffrono in famiglia. San Giuseppe è il custode delle famiglie. Chiedete il suo aiuto senza dubitare del suo potere. Pregatelo per i vostri cari con speranza e senza giudicarli. I “cugini” di Gesù, a Nazareth, gli resero la vita difficile…!

Alcuni soffrono perché non possono più lavorare? Egli è il patrono dei lavoratori. Ho ricevuto molte testimonianze di persone che hanno trovato un lavoro dopo aver pregato una o due novene in onore di questo artigiano esemplare.

Alcuni soffrono perché oppressi dal Maligno. San Giuseppe è il terrore dei demoni! Invocatelo come tale e, se siete in peccato mortale, prima di tutto rinunciate sinceramente a questo peccato, poi cercate un prete per fare una buona confessione: ritroverete la pace del cuore. Satana non sopporta san Giuseppe perché non è mai riuscito a farlo deviare dal suo cammino. Giuseppe l’ha vinto con la sua perfetta obbedienza a Dio.

Alcuni soffrono perché affetti da malattie. Invocatelo come speranza e aiuto degli infermi. Chiedetegli di guarirvi o di darvi la forza di portare la vostra croce come ha fatto lui, senza lamentarsi.

Alcuni temono la morte che si avvicina. Lui è la persona ideale da invocare poiché è il patrono dei moribondi! Vi tranquillizzerà davanti a questo passaggio che, in realtà, è una nascita, e lui stesso vi accompagnerà come un padre accompagna il suo caro figlio su un sentiero a lui sconosciuto.

Alcuni hanno problemi con la Chiesa di oggi. San Giuseppe vi farà la grazia di amarla così com’è e di rimanere fedeli al suo Magistero in mezzo alla confusione e alle persecuzioni, poiché è il patrono della Santa Chiesa. Maria non ha forse detto: “La Chiesa è mio Figlio!”? Giuseppe veglia su di essa come sulla pupilla dei suoi occhi e soffre con lei. Non è il momento di abbandonare la barca, Gesù è a bordo!

Alcuni hanno paura del futuro? I programmi di San Giuseppe sono sempre andati a monte, ma la sua sottomissione agli eventi anche molto difficili gli ha permesso di compiere la volontà del Padre sulla sua famiglia e ha consentito a Gesù di adempiere la sua missione.

Alcuni soffrono di solitudine. San Giuseppe è l’amico perfetto che dà prova della sua amicizia a coloro che gli parlano con il cuore e condividono con lui la semplicità della loro vita quotidiana.

Alcuni soffrono di depressione. Vedendo Maria incinta, san Giuseppe è sprofondato in un dolore indicibile, soprattutto perché non capiva cosa stesse succedendo alla sua promessa sposa. Gli è crollato il mondo addosso. Ma ha avuto la forza di comportarsi da uomo giusto ed è così che per lui è arrivata l’ora di Dio. Gridate al Signore con fede come ha fatto lui ed egli si unirà al vostro grido e affretterà per voi l’ora di Dio.

Alcuni soffrono perché troppo poveri. San Giuseppe ha saputo vivere con quasi nulla, ma la sua fede infallibile nella Provvidenza Divina ha fatto sì che la sua famiglia non mancasse mai del necessario. Egli vi ispirerà questa fiducia, la stessa fiducia di cui Gesù parla a santa Faustina: una fiducia a prova di bomba che ottiene TUTTO!

Buona festa san Giuseppe! Vedi, ti ho dato molto da lavorare oggi! Ma so che la tua gioia consiste nel servire, aiutare, consolare e guidare i figli di Dio sulla buona strada. Sei proprio l’uomo di cui abbiamo bisogno! 

Allora ho solo una parola da dirti, insieme a tutti i miei fratelli:Grazie, grazie, grazie!!!

Suor Emmanuel +
——————————

Litanie a San Giuseppe

https://www.youtube.com/watch?v=KI7q8WVo2Q4