Notizie di Medjugorje agosto 2022

Medjugorje, 14 agosto 2022Festa di San Massimiliano KolbeCari amici, siano lodati Gesù e Maria!
1. Il 25 luglio, la veggente Marija a ricevuto il messaggio mensile:
“Cari figli! Sono con voi per guidarvi sulla via della conversione perché, figlioli, con le vostre vite potete avvicinare tante anime a mio Figlio. Siate testimoni gioiosi della Parola di Dio e dell’amore, con la speranza nel cuore che vince ogni male. Perdonate coloro che vi fanno del male e camminate sulla via della santità. Io vi guido a mio Figlio affinché Lui sia per voi via, verità e vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”2. Uno straripamento da cogliere! Grazie alla grande mistica tedesca Teresa Neumann (1898 – 1962), una contadina stigmatizzata molto simpatica e del tutto “normale”, possiamo capire meglio cosa ci viene offerto attraverso la benedizione di Dio, in particolare quella impartitaci dai sacerdoti. Nel momento della benedizione ci viene trasmesso nientemeno che uno straripamento della santità divina! A tale proposito, Gesù stesso ha parlato a Teresa, affermando che la Sua benedizione può portare l’anima alla santità se questa si apre a Lui. Diventare santi, vivere con Dio in eterno in un’unione straordinaria: non è forse questo il grande desiderio della Madonna per noi, suoi figli, nonché lo scopo delle apparizioni che durano oramai da 41 anni?
A Medjugorje, Maria ci ha esortati a spalancare il cuore nel momento della benedizione, poiché “quando il sacerdote vi benedice, è Gesù in persona che vi benedice”. Ed ha aggiunto: “Se i sacerdoti sapessero quello che donano quando benedicono, benedirebbero giorno e notte.”
Un giorno, un sacerdote inglese ci è venuto a trovare a casa e gli abbiamo chiesto la benedizione. Poi gli ho citato il messaggio di Maria in proposito. E’ stato così scosso che i suoi occhi si sono riempiti di lacrime. Di gioia ovviamente! Mi ha detto che da quel momento in poi avrebbe vissuto diversamente il suo sacerdozio. Non si era ancora reso conto del dono immenso che il sacramento dell’Ordine aveva conferito alle sue mani di sacerdote.
Le rivelazioni fatte da Gesù a Teresa Neumann e la ricchezza delle loro promesse ci sorprendono e ci incantano! Ci invitano, inoltre, a riflettere sul modo in cui riceviamo la benedizione del sacerdote alla fine della messa o in altre occasioni. Quante volte l’abbiamo ricevuta senza attenzione, con leggerezza!
Vi propongo alcune parole di Gesù dette a Teresa che possono guarirci dalla distrazione: “La benedizione è la rugiada celeste dell’anima grazie alla quale tutto ciò che viene fatto può portare frutto. Attraverso la benedizione, ho dato al sacerdote il potere di aprire il tesoro del mio Cuore e di riversare una pioggia di grazie sulle anime. Quando il sacerdote benedice, sono Io che benedico. Dopodiché un fiume di grazie scorre dal mio Cuore verso l’anima fino a riempirla completamente.”
“Tieni il cuore aperto per non perdere il beneficio della benedizione! Attraverso la mia benedizione, ricevi la grazia dell’amore, ricevi l’aiuto per l’anima e per il corpo. La mia santa benedizione contiene tutto l’aiuto di cui l’umanità ha bisogno. Grazie ad essa, ti sono dati la forza e il desiderio di cercare il bene, di sfuggire al male e di usufruire della protezione dei miei figli contro il potere delle tenebre. La benedizione che ti viene concessa è un grande privilegio. Non puoi capire quanta misericordia ricevi attraverso di essa”.
“Siate attenti a non ricevere mai la benedizione in modo piatto o distratto; ricevetela, invece, con grande attenzione! Prima di ricevere la benedizione sei povero, ma dopo averla ricevuta diventi ricco. Le mie benedizioni producono molto spesso degli effetti ignoti all’anima. Abbi una grande fiducia in questo straripamento del mio Sacro Cuore e rifletti seriamente su tale favore. Ricevi con sincerità e semplicità la santa benedizione, perché le sue grazie entrano solo in un cuore umile! Se la ricevi con buona volontà e con l’intenzione di diventare migliore, essa penetrerà nel profondo del tuo cuore e produrrà i suoi effetti. Sii una figlia della benedizione e tu stessa diventerai una benedizione per gli altri.”3. Dovrebbe capire!Padre Streitfelner racconta l’esperienza che fece presso Teresa Neumann, quando, un giorno, andò a farle visita a Waldsassen. Fu dopo la Seconda Guerra Mondiale.Resl (così veniva chiamata Teresa) le chiese di benedirla. Nel momento della benedizione, lo sguardo di Resl andò intorno al padre e dietro di lui. Dopo averle dato la benedizione, il sacerdote le domandò cosa stesse guardando: “Perché non guardi in faccia la persona che ti benedice?” Rispose: “Reverendo, dovrebbe saperlo. Ogni volta che un sacerdote benedice, io vedo il Salvatore dietro di lui; Lo vedo alzare la mano e benedire. E preferisco vedere il Salvatore piuttosto che guardare lei, dovrebbe capirlo, Reverendo!”(Come molti altri mistici, Teresa Neumann era schietta e aveva un grande senso dell’umorismo!)Il seminarista che accompagnava padre Streitfelner, esclamò: “Com’è bello essere prete e poter dare la benedizione! Con Gesù, in Gesù e per Gesù! Quando sarò prete darò spesso la benedizione!”Un mattino, Teresa Neumann disse al suo direttore spirituale, padre Josef Naber: “E’ andato a dormire molto tardi ieri sera, signor Parroco!” Le chiese come poteva saperlo e Teresa rispose: “Ho sentito la sua benedizione!”
4. Un messaggio che scuote! Il 2 maggio 2009, la Madonna ci ha detto: “…Voi permettete che il peccato vi avvolga sempre di più. Permettete che vi conquisti e vi tolga la capacità di discernimento. Poveri figli miei, guardatevi intorno e osservate i segni del tempo. Pensate di poter vivere senza la benedizione di Dio? Non permettete che la tenebra vi avvolga. Anelate dal profondo del cuore a mio Figlio. Il Suo Nome dissipa la tenebra più fitta…”
Ogni giorno, quando appare ai veggenti, Maria dà la sua benedizione, come una madre che benedice i suoi figli. Vicka mi ha confidato che tale favore non è riservato solo ai veggenti. Infatti, dice lei: “tutti coloro che si raccolgono nel momento dell’apparizione quotidiana della Madonna, per accoglierla nel loro cuore, ricevono le stesse grazie concesse ai veggenti, anche se si trovano in un altro continente.”
Maria Santissima precisa: “la benedizione del sacerdote è più grande della mia, perché il sacerdote ha ricevuto l’unzione nelle sue mani” (del sacramento dell’Ordine). La benedizione della Madonna è molto importante, completa quella di Suo Figlio senza sostituirla. Secondo la Mistica Marthe Robin, appena prima della Sua Passione, Gesù è andato a trovare Sua madre per condividere con lei tutto quello che avrebbe sofferto e le ha chiesto di darGli la sua benedizione materna. Poi, Maria ha chiesto a suo Figlio la Sua benedizione. E’ difficile immaginare ciò che c’è stato tra loro in quel momento! Che scambio sublime! Gesù non ha voluto consegnarsi nelle mani dei peccatori senza prima aver ricevuto la benedizione di Sua madre!
Il dono della benedizione e la sua forza risalgono alle origini della Rivelazione. Ci sarebbero mille esempi da condividere con voi, ma servirebbe un libro intero! Molto prima di Abramo, fin dalla Genesi, Dio ha benedetto la sua creazione, in particolare l’uomo e la donna (Vedi PS1). L’ultimo gesto di Gesù sulla montagna dell’Ascensione, fu quello di benedire gli apostoli, e tale benedizione si perpetua su di noi per tutte le generazioni. Il termine ebraico presente nella Bibbia (Berakhah) è ricco di significato. Il termine latino, più tardivo, ha impoverito questo significato, perché non si tratta di “dire bene” ma di ricevere i tesori del Cuore di Dio in una vera e propria comunicazione divina. Tale comunicazione arriva direttamente all’anima senza passare attraverso l’intelligenza. E’ per questo che è normale non sentirla, salvo eccezioni.
Grazie Mosè! Desidero terminare queste righe con la splendida benedizione che Dio ha dato a Mosè per benedire il suo popolo (Numeri 6, 25-27). Ci tengo a sottolineare che viene dalla bocca di Dio stesso! Molti preti la utilizzano alla fine della messa e san Francesco d’Assisi vi ricorreva spesso:
“Adonaï parlò a Mosè e disse: … Voi benedirete così gli Israeliti; direte loro: Ti benedica il Signore e ti protegga! Il Signore faccia brillare il suo volto su di te e ti sia propizio! Il Signore rivolga su di te il suo volto e ti conceda pace! Così porranno il mio Nome sugli israeliti e io li benedirò.”
5. Il Festival dei Giovani sul tema “Diventate miei discepoli e troverete la pace!” (Mt 11, 28-30) ha riunito un’immensa moltitudine di persone, composta soprattutto da giovani provenienti dalla Polonia e dai paesi dell’Est. (Vedi PS2)Potete trovare qualche testimonianza sul link:https://www.youtube.com/channel/UCwNnYF92fT6URRfFGqfKB5g
6. Il mese di agosto è dedicato al Cuore Immacolato di Maria. Offriamole le sue belle litanie, che mettono in fuga il nemico e ricolmano della vera pace i nostri cuori così assetati!
7. I nostri video su YouTube: 
8. SPOTIFY! Un nuovo strumento praticissimo! Non perdete l’occasione di ascoltare una selezione di conferenze che ho tenuto fino ad oggi per camminare insieme verso il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria!https://open.spotify.com/show/50QnLSKcTgDBxv1jxduwgr
9. La prossima diretta in francese si terrà il 26 agosto alle 21h. Ma sarà un po’ diversa a causa delle ferie. Ci sarà il mio commento del messaggio del 25, ma non sarà seguito dalla chat come di solito. La diretta del 26 luglio è ritrasmessa su https://www.youtube.com/watch?v=do2gawbrxR8
Carissima Gospa, che gioia per noi, tuoi figli, saperti in Cielo con il tuo corpo già glorificato! Che privilegio! Così, ci mostri profeticamente cio’ che diventeremo quando i nostri corpi mortali saranno glorificati. “Credo la risurrezione della carne!”
Suor Emmanuel + (Comunità delle Beatitudini)Tradotto dal francese
PS1. La benedizione dell’uomo nella Bibbia: “E Dio creò l’uomo a sua immagine; a immagine di Dio lo creò; maschio e femmina li creò. Dio li benedisse e disse loro: “siate fecondi e moltiplicatevi, riempite la terra; soggiogatela…”” (Gen 1, 27-28) 
PS2. Alla fine del Festival dei Giovani, padre Marinko Sakota, che lascerà il posto al nuovo parroco di Medjugorje, è stato celebrato con uno straordinario applauso ampiamente meritato! In effetti, durante tanti anni, ha dato il massimo per i suoi parrocchiani e per i pellegrini! Ha continuato a far vivere lo spirito di padre Slavko Barbaric.
Su questa foto, vediamo Mgr. Aldo Cavalli che abbraccia Fra Marinko.
PS3. Il ritiro spirituale per le coppie sposate si terrà dal 2 al 5 novembre 2022. 
PS 4. « In Sinu Jesu » è un best-seller da non mancare! Già tradotto in 12 lingue! E’ stato scritto da un benedettino irlandese che condivide i suoi bellissimi dialoghi con Gesù. Tante persone, laici o religiosi, hanno cambiato vita dopo averlo letto.
PS 5. Vi ricordate quanto la Madonna aveva pianto di dolore, dicendo : “Cari figli avete dimenticato la Bibbia!” Vi suggeriamo alcune buonissime possibilità:
A. Molti conoscono Agostino Ricotta, che negli anni 90 componeva ed animava i canti dell’adorazione con padre Slavko. Padre di 5 figli, vive in Sicilia dove insegna i 5 sassi di Medjugorje in alcuni gruppi di preghiera. Ogni venerdì mattina, verso le 10, pubblica dei ricchi commenti sulle letture della domenica. Mi raccomando, approfittatene per crescere nella fede e nella carità secondo la scuola di Maria. Ecco il suo canale:  https://youtube.com/channel/UC689od4uePqNTCKfDrFyumQ
B. Per sentire padre Justo Lo Feudo: Iscrivetevi al canale Telegram: “SIA LA LUCE”  per ricevere le sue omelie ed i suoi commenti. Ecco il link.   https://t.me/AdorazioneEucaristicaPerpetuaHome page del suo sito dove potete iscrivervi alla Newsletter.: http://www.adorazioneucaristicaperpetua.it/
C. Per sentire padre Massimo Giustozzo: Ecco la Home page del suo sito: https://www.lafaretra.it/Lì potete iscrivervi per ricevere le Newsletter oppure ascoltare le sue omelie e le sue trasmissioni che fa ogni mese a Radio Maria ogni terzo martedì del mese alle ore 18:00.
PS 6. Siamo felici di annunciarvi il nostro sito in italiano! www.suoremmanuel.itIl lavoro dei volontari è ancora in continua evoluzione, e con il tempo sarà completato l’archivio di tutti i messaggi. Per adesso sono già presenti i messaggi recenti che man mano si estenderanno fino ai primi giorni delle apparizioni e altre pagine interessanti saranno presto aggiunte.
PS 7. Leggete ed offrite i libri come regali che elevino l’anima! Qualche suggerimento…:- la nuova edizione del libro: “Medjugorje, la guerra giorno per giorno” (304 pagine) con la prefazione di Padre Slavko Barbaric, edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 14,00.Per info: www.lumencordium.it tel. +39 3355600967.- la nuova edizione del libro: “Una storia bellissima” (96 pagine) edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 8,00.Per info: vedi sopra.- “Il Rosario, un viaggio che ti cambia la vita” edito da Lumen Cordium, € 8,50. Per info: vedi sopra- “Scandalosa misericordia” (329 pagine) prefazione di Saverio Gaeta, edito da Lumen Cordium al prezzo di €12,00 e in versione digitale (kindle). Per info: vedi sopra.- “Potenza sconosciuta del digiuno, guarigione, liberazione, gioia.” prefazione di Don Gabriele Amorth, edito da Amen Edizioni, € 7,00. Tel: 338 4165475 www.edizioniamen.itordini@edizioniamen.it– “La pace avrà l’ultima parola” Edizioni Sugarco, €14,80. info@sugarcoedizioni.it Tel: 024078370.
Per i vostri acquisti sul sito dell’editrice Lumen Cordium (http://www.lumencordium.it/#books) la spedizione è gratuita all’interno dell’UE, inoltre sono previsti sconti del 15% per acquisti superiori a 20 euro – del 20% per acquisti superiori a 35 euro – del 30% per acquisti superiori a 50 euro;
Nota Bene: Tutti i libri sono disponibili presso le librerie in Italia e su Amazon, sia in formato cartaceo sia in versione digitale (kindle).
Dall’Editrice Shalom, potete acquistare altri libri di suor Emmanuel:“Medjugorje, il trionfo del cuore”, € 9.00.“Il bambino nascosto di Medjugorje” € 9.00.“Bambini, aiutate il mio Cuore a vincere!”Vedi www.editriceshalom.it (Numero verde 800 03 04 05)
PS 8. Per ricevere le notizie mensili di Suor Emmanuel– Inglese e tedesco, scrivete a commentscom@childrenofmedjugorje.com– Francese (versione originale), scrivete a gospa.fr@gmail.com– Spagnolo , scrivete a gospa.espanol@gmail.com– Italiano, scrivete a gospa.italia@gmail.com– Croato, scrivete a djeca.medjugorja@gmail.com– Portoghese, scrivete a medjugorje.portugal@gmail.com– Cinese, scrivete a mozhugeye@gmail.com– Olandese, scrivete a gclaes@scarlet.be– Arabo, scrivete a friendsofmary@live.com– Tailandese, scrivete a th.gospa@gmail.com————————————-
Non li ricevete più? Rimandateci il vostro email.  Oppure è il vostro Spam che blocca i nostri invii? Se non volete più ricevere questo notiziario, scrivete a gospa.italia@gmail.com Inserite come oggetto “Rimuovi dalla mailing list di Medjugorje”.

Tanti auguri a Te, Mamma !

Oggi, la Madonna avrebbe 2038 anni !

Ricordatevi ciò che è accaduto nel 1984!

La Madonna aveva rivelato ai veggenti di Medjugorje che il giorno della sua nascita era il 5 agosto. Nella Chiesa, siamo abituati a celebrare la sua Natività l’8 settembre, una data liturgica, e continueremo a fare così. Ma a Medjugorje, Maria ha rivelato qualche particolari della sua vita sulla terra, e Vicka ha scritto 2 quaderni dove ha riportato il racconto della vita di Maria. Finora adesso, questi quaderni non sono stati pubblicati, perché Vicka aspetta un segno della Madonna per dare alla luce quel tesoro e soprattutto farne dono a tutti noi.

Ma la Madonna ha voluto farci sapere quando era nata affinché noi i suoi figli possiamo celebrare il dono della sua vita.

Ho già pubblicato un video sul giorno straordinario che il villaggio di Medjugorje ha vissuto il 5 agosto dell’anno 1984.

È stato un evento mai visto prima nella storia della Chiesa. Come regalo alla sua Figlia prediletta, il Padre Celeste aveva concesso che quel giorno Satana sarebbe stato legato e nell’impossibilità di agire.

Le folle che erano presenti a Medjugorje quel giorno sono rimaste stupite e meravigliate dall’evento. La grazia era tangibile e tutti si sono messi in fila per la confessione. Anche i sacerdoti piangevano di gioia. Era fenomenale!

La sera, Maria ha detto : “Oggi, piango di gioia come non ho mai pianto di dolore!” Infatti, Lei vedeva tutti questi figli suoi ritornare a Dio con un cuore sincero, abbandonando il peccato!  E poi ha aggiunto ; “Non dimenticare, cari figli, che domani Satana sarà di nuovo scatenato…”

Penso che Dio ha voluto farci capire cosa succederà quando arriverà il “Nuovo Tempo” che Maria ha profetizzato più volte, quando trionferà il suo Cuore Immacolato e che il maligno sarà vinto.

Nel quarto secolo, il papa Liberio ha fatto costruire un santuario a Roma in onore di Maria. Il 5 agosto ha ricevuto un grande segno sul posto scelto dal Cielo: nel bel mezzo dell’estate, con un caldo fortissimo, la neve è caduta su un campo; la misura esatta della chiesa che sarebbe stata costruita più tardi. La neve non è possibile che cada in agosto! In quel posto, si trova oggi la Basilica Santa maria Maggiore. 

Perché il 5 agosto? Mi pare che non sia per caso.

Per ciascuno di noi, cosa succede in famiglia quando arriva il compleanno della mamma? Si celebra, si canta, si danno dei regali, dei fiori, si fanno dei complimenti…

Oggi particolarmente, possiamo noi onorare la nostra cara Mamma Celeste per il suo compleanno! Ciascuno di noi potrà scegliere un regalo da offrirle. Ma anche, non dimenticare di ringraziare il Padre Celeste di averla creata così bella, Immacolata, purissima, colma di amore e di luce… Ringraziamo anche Gesù di avercela donata ai piedi della croce come la nostra Madre.

Poi, ringraziamola per le sue venute quotidiane, qui a Medjugorje, in questo nostro tempo così difficile. Lei ci dà la sua mano e ci guida sul cammino sicuro verso il cielo dove ci aspetta.

Carissima Madre, ti vogliamo un mondo di bene! Ti ringraziamo e ti celebriamo con immensa gioia! Ti supplichiamo: non abbandonarci in questa cultura di morte!

Tanti auguri a te!

Sr Emmanuel +PS: La Madonna ama tanto ricevere delle lettere dei suoi figli. Scriviamole dunque una lettera uscita dal nostro cuore. Poi mettiamola sotto la sua statua, sapendo che lei la leggerà con tanta gratitudine!

Medjugorje, messaggio del 25 luglio 2022 dato a Marija

“Cari figli! Sono con voi per guidarvi sulla via della conversione perché, figlioli, con le vostre vite potete avvicinare tante anime a mio Figlio. Siate testimoni gioiosi della Parola di Dio e dell’amore, con la speranza nel cuore che vince ogni male. Perdonate coloro che vi fanno del male e camminate sulla via della santità. Io vi guido a mio Figlio affinché Lui sia per voi via, verità e vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Notizie di Medjugorje luglio 2022

Medjugorje, 16 luglio 2022
Cari amici, siano lodati Gesù e Maria!
1. Il 25 giugno 2022, le veggente Marija a ricevuto il messaggio mensile:
“Cari figli! Gioisco con voi e vi ringrazio per ogni sacrificio e preghiera che avete offerto per le mie intenzioni. Figlioli, non dimenticate che siete importanti nel mio piano di salvezza dell’umanità. Ritornate a Dio ed alla preghiera affinché lo Spirito Santo operi in voi ed attraverso di voi. Figlioli, Io sono con voi anche in questi giorni quando satana lotta per la guerra e per l’odio. La divisione è forte ed il male opera nell’uomo come mai fin’ora. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.2. A Medjugorje è Betlemme ogni giorno! Si, Medjugorje è davvero la Betlemme del terzo Millennio; la Sacra Famiglia ce l’ha dimostrato ancora una volta!
Una ferita inguaribile? Come accade spesso, durante una catechesi, ho invitato i pellegrini a fare un minuto di silenzio per offrire a Gesù una sofferenza, una ferita dolorosa che portano nel cuore (Vedi PS1). Una signora del gruppo è stata particolarmente colpita da questo invito che ha risvegliato con forza il dolore che portava nel cuore: dopo tanti anni di matrimonio, non era riuscita ad avere figli. Inoltre, era stata abbandonata dal marito. Questa ferita le sembrava inguaribile e il dolore che ne scaturiva l’accompagnava sempre. Durante il momento di silenzio che avevo proposto, lei aveva gridato interiormente a Dio, offrendogli questa ferita, supplicandolo di venirle in aiuto. Alcune ore dopo, questa donna si è recata nel presepe del nostro giardino, la nostra “Piccola Betlemme”, in cui si trova la Sacra Famiglia a grandezza naturale. L’ho vista entrare nella stalla e cadere subito in ginocchio davanti alla mangiatoia dove riposa Gesù Bambino. Nel silenzio della preghiera, sembrava gridare a Dio tutto il suo dolore. Poi all’improvviso, si è girata verso di me e ha esclamato, raggiante di gioia: “Gesù Bambino ha parlato nel profondo del mio cuore! Ho sentito che mi diceva: 
“Sono Io il tuo bambino!”
Sconvolta da una tale grazia, ha preso subito il piccolo Gesù in braccio, coprendolo di baci e di carezze. Piangeva di gioia: il Dio Bambino in persona era venuto a guarirla in seguito all’offerta della sua ferita! Nei giorni successivi, parlava a tutti del Piccolo Gesù!3. Gli Angeli Custodi. Spesso l’estate è un tempo di scoperta e di nuovi incontri. Cambiare orizzonti ci aiuta a riflettere sul senso profondo della nostra vita. Ci può capitare di fare nuove amicizie, ma anche di provare una certa solitudine. Solitudine? Mai! Questo tempo è una bella occasione per aprirci ai nostri amici celesti, invisibili, ma tanto potenti e amorevoli! 
A Padre Pio capitava spesso di vedere l’Angelo Custode delle persone. Un giorno, un giovane francese, seminarista a Roma, andò a confessarsi da lui. Dopo avergli dato l’assoluzione, il Padre gli chiese: “Preghi il tuo Angelo Custode?”. Il giovane, sorridendo, gli disse che le storielle sull’angelo custode erano ormai passate di moda. Allora Padre Pio, mollandogli uno schiaffo, esclamò: “Stupido! E’ qui accanto a te, lo vedo!” (Gli schiaffi di Padre Pio erano sempre motivo di grande conversione). Quel giovane divenne in seguito padre Derobert, un sacerdote fervente. Rimase in contatto con Padre Pio che gli salvò la vita durante la seconda guerra mondiale.I nostri Angeli Custodi non ci lasciano mai! E’ cosa buona ricordarsi della loro fedele presenza e pregarli, poiché ci aiutano a camminare sulla via che il Creatore ha preparato per la nostra vita sulla terra. A Medjugorje, la Madonna a chiesto a ciascun membro del gruppo di preghiera di fare amicizia con il suo angelo custode e di scrivergli una lettera. Questa nuova relazione con l’Angelo Custode ha trasformato la loro vita! Il nostro Angelo conosce la nostra vocazione e ci aiuta a realizzarla. Egli sarà con noi in Cielo e persino in Purgatorio, se dovessimo restarci per qualche tempo.4. Un nuovo parroco per Medjugorje! Si chiama Fra Zvonimir Pericic. E’ giovane e abbiamo già avuto modo di apprezzare le sue meditazioni durante l’adorazione serale. E’ un ottimo musicista. Preghiamo per lui, perché essere parroco a Medjugorje non è sempre facile; il gregge è numerosissimo e viene da orizzonti molto diversi. Due mesi fa, questo sacerdote ha dato una bella testimonianza sulla sua vocazione. “Quando ho preso questa decisione, sono spariti ogni dubbio e ogni paura! Sono un figlio di Medjugorje!” La trovate sul sito della parrocchia, www.medjugorje.hr
5. Perle spirituali. Molti di voi sono stati colpiti dalla testimonianza di Maria dell’Himalaya, nelle notizie di giugno (Vedi PS2). Ho avuto la grazia di conoscerla perché è venuta a fare un ritiro a Medjugorje. Ho potuto dunque farle qualche domanda su quello che Gesù e Maria le hanno insegnato negli anni successivi all’episodio di Katmandu e alla sua conversione radicale, avvenuta nel 2017. Attraverso la preghiera, Maria si arricchisce di giorno in giorno per la missione speciale che Dio le ha affidato. Vi propongo alcune perle spirituali che ha condiviso con noi.
La Preghiera che piace a Dio. Perché abbiamo così tanto bisogno di pregare? E perché ci viene così difficile? Beh, perché Satana si adopera con tutte le sue forze per impedirci di pregare: interrompe la nostra preghiera, ci infastidisce e a volte ci impedisce persino di cominciarla!
“A Medjugorje, Maria ci chiede di essere preghiera. Non si tratta solo di dedicare del tempo alla preghiera, ma di essere preghiera. Le nostre parole, i nostri gesti, i nostri silenzi, i nostri sguardi, tutto deve essere preghiera, tutto deve scaturire da un cuore che prega.
“Santa Teresa d’Avila considerava la preghiera come un incontro personale con Gesù.
“Molte persone sono attirate soprattutto dalle estasi e fanno di tutto per sapere cosa succede durante queste esperienze mistiche. Ma ciò non santifica, non ci porta in paradiso, non ci dà nessuna garanzia. La Madonna dice che “Lo straordinario distrae e l’ordinario edifica”. E’ la relazione intima con Gesù vivo nell’Eucarestia che edifica l’anima. L’adorazione ci permette di entrare veramente nel suo Cuore e di scoprire le delizie contenute in esso. Grazie senza numero si riversano su coloro che stanno davanti a Lui e Lo adorano, sicuri di ricevere una pioggia di benedizioni. E’ quindi necessario stare alla sua presenza (stabat) fino a morire dal desiderio di rimanere con Lui in eterno. Questo è pregare.”
Maria ci ha edificati perché era raggiante di gioia in ogni circostanza. La sua visita ha lasciato da noi come una scia di luce. Le sue parole sulla preghiera ci hanno fatto capire la ragione della sua gioia costante, nonostante le difficoltà della missione e le innumerevoli prove.
“Quando cuciniamo o beviamo il caffè, dice lei, sorridiamo. Quando beviamo un bicchiere di vino, sorridiamo. In realtà è a Gesù che sorridiamo. Anche quando siamo con i nostri amici, i colleghi di lavoro, la famiglia…, noi sorridiamo a Colui che è e che è sempre stato. Ogni volta che sorrido, anche Lui mi sorride, allora io sorrido di nuovo e così facciamo a gara a chi sorride di più! Ecco la preghiera!
“Ogni volta che gli dico ti amo, Egli mi rende il mio ti amo. Ma il suo “ti amo” fa vibrare la terra, l’intera creazione, e il Cielo si prostra. In quel momento, il suo “ti amo” trasforma i cuori di pietra in tutto il mondo. E io, continuo a rispondergli “ti amo” così Lui non potrà fare altro che ripetermi “ti amo”. In questo modo, si crea un flusso senza fine, le cui onde raggiungono tutti i luoghi e tutti i tempi. Possiamo dunque metterci in preghiera in ogni luogo e in ogni tempo poiché la preghiera è uno slancio del cuore verso Dio. E’ amore. 
“Credete forse che il demonio possa entrare in questa complicità di cuori che si amano? No, è impossibile! Pensate forse che un missile lanciato da un nemico – che si tratti di un attacco materiale o spirituale – possa toglierci questa pace? No, è impossibile!
“Sapendo tutte queste cose sulla preghiera, c’è ancora qualcuno che avrà il coraggio di dire ‘non ho il tempo di pregare’? Dicendo questo offendiamo Dio che ci ama con un tale slancio d’amore! Come dice una canzone spagnola ‘E’ così mendicante del nostro amore che si accontenterebbe di un secondo!’ Allora cerchiamo si dargli questo secondo di puro amore per fare della nostra anima una fortezza inespugnabile, un giardino segreto simile all’anima della Vergine. 
“Un giorno Santa Teresa d’Avila si recò in cappella e disse a Gesù: ‘Non voglio restare qui!’. E sentiva che Gesù rideva. ‘Non ho voglia di pregare, non desidero dire nulla, voglio andarmene,’ Tempo dopo, chiese a Gesù: ‘Quale delle mie preghiere ti ha ti ha fatto innamorare più follemente di me?’ Gesù le rispose: ‘Ti ricordi di quel giorno in cappella? Ti sei messa a contare le piastrelle… Questa è la preghiera che ho apprezzato di più e che mi ha fatto innamorare follemente di te! Infatti, avresti potuto andare via, ma sei rimasta, mi hai scelto, anche se stavi lì a contare le piastrelle.”
“La preghiera dilata il cuore tanto da renderlo capace di contenere il dono che Dio vuole fare di se stesso. La preghiera ci dona un cuore limpido e un amore tenero verso il prossimo. Il mondo soffre di una carenza di tenerezza, non ha bisogno di giudizi e di durezza di cuore. Quando si passa un tempo di qualità con Dio, Egli stesso ci sostiene con la sua potenza. Come dice sant’Agostino, ‘la preghiera è come il respiro dell’anima e l’Eucaristia il suo cibo.
“L’apice della bellezza, nel mondo, è il Cuore di Maria. Chiediamole di elevarci fino al suo Cuore per poterle dare un bacio. Quando siamo lì con lei, siamo a un soffio dal Cielo.”
7. Luglio è dedicato al Preziosissimo Sangue di Gesù. Offriamogli delle belle Litanie! Il Suo Sangue divino ci proteggerà e ci fortificherà! (Vedi il video su YouTube)https://www.youtube.com/watch?v=8JX_9mgye4o&list=PL2SVnGf0vSGIWEflK7wRNC2aM3lWR2xmE&index=10
6. SPOTIFY! Un nuovo strumento praticissimo! Non perdete l’occasione di ascoltare una selezione di conferenze che ho tenuto fino ad oggi per camminare insieme verso il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria!https://open.spotify.com/show/50QnLSKcTgDBxv1jxduwgr
Come superare le prove alla scuola di San Giuseppe https://anchor.fm/suor-emmanuel-maillard/episodes/Come-superare-le-prove-alla-scuola-di-San-Giuseppe-e1ee9j2
7. I nostri video su YouTube: 
8. La prossima diretta in francese si terrà il 26 luglio alle 21:00. Parlatene agli amici che hanno bisogno di speranza.La diretta del 26 giugno è ritrasmessa su https://www.youtube.com/watch?v=blNAoTt1x8E
Carissima Gospa, come possiamo fare a meno di benedirti e di renderti grazie? Come non meravigliarci di tutto quello che fai per noi? In opposizione al Maligno, tu ci copri con il tuo manto materno come mai finora! Ti supplichiamo, non stancarti mai di proteggerci!
Suor Emmanuel + (Comunità delle Beatitudini)Tradotto dal francese
PS1. Il video su questo tema è su YouTube: “Soffri? Lascia che Gesù ti consoli!”
PS2. Per il momento, su Maria dell’Himalaya non esiste ancora nulla in italiano, ma solo testimonianze in spagnolo. E per chi capisce l’inglese, c’è :https://youtu.be/zJdDSaZse0U (From abortion nurse to unconditional love messenger)
PS3. Il Festival dei Giovani di Medjugorje si terrà dall’1 al 6 agosto, sul tema ‘Diventate miei discepoli e troverete la pace!’ (Mt 11, 28-30). Venite numerosi! Potete trovare il programma sul sito della parrocchia, www.medjugorje.hrIl ritiro spirituale per le coppie sposate avrà luogo dal 2 al 5 novembre
PS 4. « In Sinu Jesu » è un best-seller da non mancare! Già tradotto in 12 lingue! E’ stato scritto da un benedettino irlandese che condivide i suoi bellissimi dialoghi con Gesù. Tante persone, laici o religiosi, hanno cambiato vita dopo averlo letto.
PS 5. Vi ricordate quanto la Madonna aveva pianto di dolore, dicendo : “Cari figli avete dimenticato la Bibbia!” Vi suggeriamo alcune buonissime possibilità:
A. Molti conoscono Agostino Ricotta, che negli anni 90 componeva ed animava i canti dell’adorazione con padre Slavko. Padre di 5 figli, vive in Sicilia dove insegna i 5 sassi di Medjugorje in alcuni gruppi di preghiera. Ogni venerdì mattina, verso le 10, pubblica dei ricchi commenti sulle letture della domenica. Mi raccomando, approfittatene per crescere nella fede e nella carità secondo la scuola di Maria. Ecco il suo canale:  https://youtube.com/channel/UC689od4uePqNTCKfDrFyumQ
B. Per sentire padre Justo Lo Feudo: Iscrivetevi al canale Telegram: “SIA LA LUCE”  per ricevere le sue omelie ed i suoi commenti. Ecco il link.   https://t.me/AdorazioneEucaristicaPerpetuaHome page del suo sito dove potete iscrivervi alla Newsletter.: http://www.adorazioneucaristicaperpetua.it/
C. Per sentire padre Massimo Giustozzo: Ecco la Home page del suo sito: https://www.lafaretra.it/Lì potete iscrivervi per ricevere le Newsletter oppure ascoltare le sue omelie e le sue trasmissioni che fa ogni mese a Radio Maria ogni terzo martedì del mese alle ore 18:00.
PS 6. Siamo felici di annunciarvi il nostro sito in italiano! www.suoremmanuel.itIl lavoro dei volontari è ancora in continua evoluzione, e con il tempo sarà completato l’archivio di tutti i messaggi. Per adesso sono già presenti i messaggi recenti che man mano si estenderanno fino ai primi giorni delle apparizioni e altre pagine interessanti saranno presto aggiunte.
PS 7. Leggete ed offrite i libri come regali che elevino l’anima! Qualche suggerimento…:- la nuova edizione del libro: “Medjugorje, la guerra giorno per giorno” (304 pagine) con la prefazione di Padre Slavko Barbaric, edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 14,00.Per info: www.lumencordium.it tel. +39 3355600967.- la nuova edizione del libro: “Una storia bellissima” (96 pagine) edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 8,00.Per info: vedi sopra.- “Il Rosario, un viaggio che ti cambia la vita” edito da Lumen Cordium, € 8,50. Per info: vedi sopra- “Scandalosa misericordia” (329 pagine) prefazione di Saverio Gaeta, edito da Lumen Cordium al prezzo di €12,00 e in versione digitale (kindle). Per info: vedi sopra.- “Potenza sconosciuta del digiuno, guarigione, liberazione, gioia.” prefazione di Don Gabriele Amorth, edito da Amen Edizioni, € 7,00. Tel: 338 4165475 www.edizioniamen.itordini@edizioniamen.it– “La pace avrà l’ultima parola” Edizioni Sugarco, €14,80. info@sugarcoedizioni.it Tel: 024078370.
Per i vostri acquisti sul sito dell’editrice Lumen Cordium (http://www.lumencordium.it/#books) la spedizione è gratuita all’interno dell’UE, inoltre sono previsti sconti del 15% per acquisti superiori a 20 euro – del 20% per acquisti superiori a 35 euro – del 30% per acquisti superiori a 50 euro;
Nota Bene: Tutti i libri sono disponibili presso le librerie in Italia e su Amazon, sia in formato cartaceo sia in versione digitale (kindle).
Dall’Editrice Shalom, potete acquistare altri libri di suor Emmanuel:“Medjugorje, il trionfo del cuore”, € 9.00.“Il bambino nascosto di Medjugorje” € 9.00.“Bambini, aiutate il mio Cuore a vincere!”Vedi www.editriceshalom.it (Numero verde 800 03 04 05)
PS 8. Per ricevere le notizie mensili di Suor Emmanuel– Inglese e tedesco, scrivete a commentscom@childrenofmedjugorje.com– Francese (versione originale), scrivete a gospa.fr@gmail.com– Spagnolo , scrivete a gospa.espanol@gmail.com– Italiano, scrivete a gospa.italia@gmail.com– Croato, scrivete a djeca.medjugorja@gmail.com– Portoghese, scrivete a medjugorje.portugal@gmail.com– Cinese, scrivete a mozhugeye@gmail.com– Olandese, scrivete a gclaes@scarlet.be– Arabo, scrivete a friendsofmary@live.com– Tailandese, scrivete a th.gospa@gmail.com————————————-
Non li ricevete più? Rimandateci il vostro email.  Oppure è il vostro Spam che blocca i nostri invii? Se non volete più ricevere questo notiziario, scrivete a gospa.italia@gmail.com Inserite come oggetto “Rimuovi dalla mailing list di Medjugorje”.

Medjugorje, messaggio del 25 giugno 2022 dato a Marija

„Cari figli! Gioisco con voi e vi ringrazio per ogni sacrificio e preghiera che avete offerto per le mie intenzioni. Figlioli, non dimenticate che siete importanti nel mio piano di salvezza dell’umanità. Ritornate a Dio ed alla preghiera affinché lo Spirito Santo operi in voi ed attraverso di voi. Figlioli, Io sono con voi anche in questi giorni quando satana lotta per la guerra e per l’odio. La divisione è forte ed il male opera nell’uomo come mai fin’ora. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Notizie di suor Emmanuel giugno 2022

Medjugorje, 15 giugno 2022
Cari amici, siano lodati Gesù e Maria!
1. Il 25 maggio 2022, la veggente Marija a ricevuto il messaggio mensile:

“Cari figli! Vi guardo e ringrazio Dio per ciascuno di voi, perché Lui mi ha permesso di essere ancora con voi per esortarvi alla santità. Figlioli, la pace è disturbata e satana vuole l’inquietudine . Perciò la vostra preghiera sia ancora più forte affinché si calmi ogni spirito impuro di divisione e di guerra. Siate costruttori di pace e portatori della gioia del Risorto in voi ed attorno a voi affinché il bene vinca in ogni uomo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”


2. All’ombra dell’Himalaya. A Kathmandu (Nepal), le suore di Madre Teresa aiutavano i più poveri, secondo la missione delle Missionarie della Carità. Non si aspettavano affatto quello che sarebbe successo loro nel 2017. Un giorno, una delle suore esce di casa, vede una giovane donna passare per strada e la invita a entrare nel suo convento. Non sapeva nulla di questa donna, una certa Maya, di origine spagnola. Sentiva una voce nel suo cuore: “È lei!”.Maya era completamente atea, pro-aborto, pro-eutanasia, odiava la Chiesa, il papa e i preti. Aveva sposato le teorie femministe e dei diritti delle donne. Per dieci anni aveva lavorato in una delle cliniche più prestigiose di Bilbao, praticando l’aborto al ritmo di un’interruzione di gravidanza ogni 10-15 minuti. In seguito era diventata una brillante fisioterapista. Riceveva persone molto famose nel suo studio perché eccelleva nel suo lavoro. Per non sentire il dolore provocato da tutte quelle morti, si era lanciata a capofitto nello sport, giungendo addirittura a correre ultra-trails. Nel tempo libero, scalava le montagne, e che montagne! Cercava la perfezione in ogni cosa, ma dentro era vuota. Dopo 20 anni di matrimonio, suo marito gli annunciò che la lasciava, così il giorno stesso Maya prese la decisione di suicidarsi. Poi si sdraiò su un divano e si addormentò. Lo squillo del telefono la svegliò, era un suo amico di Kathmandu, uno sherpa con cui aveva già fatto delle escursioni sull’Himalaya. “Abbiamo avuto un terremoto”, le disse, “e abbiamo bisogno di persone ben addestrate per aiutare le vittime”. Maya decise di rispondere a quella chiamata. Tuttavia, si disse “quando avrò finito questa missione, mi suiciderò”. Distribuì tutte le sue cose con l’idea di sparire dopo il suo soggiorno in Nepal. Ma in Nepal imperversava il monsone e le piogge torrenziali la costrinsero a rimanere in città.Mentre camminava per le strade di Kathmandu con il suo amico sherpa, una suora di Madre Teresa le si avvicinò e, prendendola per un braccio, la tirò a sé e le disse: “Finalmente eccoti! Ti aspettavamo da tanto tempo!” Ma Maya, come abortista, odiava Madre Teresa con tutta sé stessa perché difendeva la vita.La suora le disse “vieni a casa nostra domani alle 9”. Maya rifiutò ma non riuscì a dormire tutta la notte e alle 9 del mattino del giorno successivo andò dalle suore. Da notare che queste suore avevano pregato il Signore per un anno intero, per intercessione di Madre Teresa, di inviare loro un fisioterapista perché ne avevano bisogno. Arrivata al convento, la suora le disse: “torna domani alle 6 e inizieremo con la messa”. Maya rifiutò categoricamente, ma di nuovo passò la notte insonne. Così, spinta dalla curiosità, si recò in convento alle 6 meno un quarto. Entrò nella piccola cappella e una suora le disse: “Siediti là!” Maya pensava “Mi farò molto piccola e alla fine della messa le chiederò perché mi ha fermato per strada”. Durante la messa, Maya sentì improvvisamente una voce maschile così forte che le sembrava un autoparlante che risuonava per tutta Kathmandu. Ma lei fu l’unica a sentire la voce. La voce disse e ripeté: “Benvenuta a casa! Hai tardato tanto ad amarmi!” Davanti a Maya c’era un crocifisso e lei vide Gesù scendere dalla croce, non morto ma risorto. In quel tempo sperimentò un’illuminazione della coscienza e anche quello che viene chiamato giudizio particolare (ciò che ciascuno di noi sperimenterà al momento della morte, vedi PS1). Per Maya, è stata un’esperienza così forte che pensava di morire. Inoltre, sapeva che se fosse morta in quel momento, sarebbe andata all’inferno di sua spontanea volontà. Poi ha cominciato a piangere, piangere, singhiozzare, poteva solo ripetere “perdonami, perdonami!” Intorno a lei si formò una pozza di lacrime. Questa esperienza gli sembrò durare 10 minuti, ma in realtà furono tre ore! Le suore rimasero attorno a lei tutto il tempo pregando. Videro Maya avvolta in una palla di fuoco, con lingue di fuoco che danzavano sopra di lei.
Il resto della storia si può immaginare… Maya si convertì radicalmente e dichiarò: “Sono entrata in quella cappella come Maya e ne sono uscita come Maria”. Venne poi chiamata Maria dell’Himalaya! Si formò nella fede cattolica e iniziò a camminare umilmente con Cristo. Ricevette da lui una bella missione, quella di evangelizzare e di testimoniare. (PS2)
3. Quale futuro ci aspetta? Se vi racconto di Maria dell’Himalaya, è perché sento spesso delle domande circa l’avvenire del mondo, domande piene di inquietudine per non dire di angoscia. Questa testimonianza, anche se apparentemente straordinaria, è un’immagine reale dell’avvenire di tutti noi. Il Male non ha futuro. Crollerà come tutto ciò che non viene da Dio. “Ogni pianta che non è stata piantata dal Padre mio, verrà estirpata”, ci dice Gesù nel Vangelo (Mt 15,13) Il nostro vero unico avvenire è Cristo! L’amore che non ha fine, ecco il nostro futuro, ed è più sicuro della venuta dell’aurora. Si tratta dell’unione dei cuori fra Dio e noi che ci riempirà di gioia, gioia che ci è possibile gustare qui sulla terra se il Cristo è veramente il centro della nostra vita ed il nostro respiro. Se oggi ci troviamo in mezzo ai guai, il motivo è che abbiamo orientato la barra del timone nella direzione sbagliata, e siamo sorpresi dalla deriva. 
Maria dell’Himalaya si era lasciata trascinare in una profonda deriva, e l’esperienza del suo giudizio particolare a Kathmandu le ha aperto gli occhi. È rimasta folgorata quando ha nella luce di Dio che aveva preso il cammino della perdizione. Così ha urlato verso di lui. Ha fatto bene! Dio ascolta sempre il grido del povero, ed è troppo contento di poterlo salvare! Il suo nome non è forse Misericordia? Ha fatto di Maria un testimone potente, direi addirittura un avvertimento per il nostro mondo che cerca la pace fuori da Dio, là dove si perde. 
Non aspettiamo di trovarci all’ultima ora per metterci sul cammino della santità!Quale rifugio ci è offerto? “Il peccato regnerà” ci dice Maria, “ma se siete miei, vincerete, perchè il vostro rifugio sarà il Cuore di mio Figlio Gesù” (25 luglio 2019) Vincerete? Ecco la promessa che ci fa la Madre di Dio, davanti alla quale becchini del Cristo non hanno alcun potere. Nella tempesta che ci sconvolge in tanti modi, quando le sicurezze umane vacillano, la barca di Gesù non affonderà, anche se prende l’acqua.
4. Il 41esimo Anniversario delle apparizioni cade il 25 giugno, quest’anno è il giorno nel quale festeggiamo il Cuore Immacolato di Maria (vedi PS3). Per ringraziare la Madonna delle sue apparizioni quotidiane e di tutte le grazie che ci ottiene con la sua intercessione, la parrocchia di Medjugorje si prepara come ogni anno con un’intensa novena di preghiera. Ciascuno di noi può scegliere il tipo di novena che desidera offrire a Maria. Un regalo si fa con il cuore! Da parte mia, suggerisco queste 4 possibilità:
a. Preghiera. Mettere l’accento sulla preghiera per i peccatori e per coloro che non conoscono ancora l’amore di Dio, intenzione così cara alla Vergine. Le parole dette da Gesù a santa Faustina ci incoraggiano: “La perdita di ogni anima mi immerge in una tristezza mortale. Mi consoli sempre quando preghi per i peccatori. La preghiera che mi è più gradita è la preghiera per la conversione dei peccatori. Sappi, figlia mia, che questa preghiera viene sempre esaudita.” (Diario §1396)
b. Perdono. Un bel regalo alla Vergine è anche la decisione ferma di perdonare e di non lasciare alcuna traccia di amarezza né rancore nelle nostre anime. Un giorno santa Faustina vide Gesù crocifisso che le disse: “Mia discepola, abbi un grande amore per coloro che ti fanno soffrire, fa’ del bene a coloro che ti odiano”. Ho risposto: “O mio Maestro, tu vedi bene che non ho sentimenti d’amore per loro, e questo rattrista”. Gesù mi ha risposto: “Il sentimento non è sempre in tuo potere. Da questo riconoscerai se hai amore, se dopo aver ricevuto dispiaceri e contrarietà, non perdi la calma, ma preghi per coloro dai quali hai ricevuto le sofferenze e desideri per loro il bene”. (Diario §1627)
c. Offerta delle sofferenze. Maria conosce le nostre sofferenze poiché lei le ha vissute. È su sua precisa richiesta che qui a Medjugorje, ogni venerdì, veneriamo la croce di suo Figlio. Ciò è fonte di  grandi grazie. Gesù diceva a santa Faustina: “Figlia mia, medita spesso sulle sofferenze che ho subito per te, quello che tu soffri per me non ti sembrerà eccessivo. Mi fai molto piacere quando tu mediti sulla mia dolorosa passione. Unisci le tue piccole sofferenze alla mia dolorosa passione, affinché acquistino un valore infinito davanti alla mia maestà.” (Diario §1511). Maria ci dice: “La fede aiuta nella sofferenza e la sofferenza senza la fede porta alla disperazione. La sofferenza vissuta e offerta a Dio eleva! Io sono con voi nella vita, nella sofferenza, nel dolore, nella gioia e nell’amore, per questo conservate la speranza!” (2 marzo 2017)
d. No radicale alla paura. Maria ci dice: “Figli miei, non perdete tempo pensando al futuro e preoccupandovi. La vostra unica preoccupazione sia come vivere bene ogni istante secondo mio Figlio, ed ecco la pace!” (2 ott 2017)
5. Il Festival dei giovani è previsto dall’1 al 6 agosto sul tema Imparate da me e troverete la pace! (Mt 11,28-30). Venite numerosi! Il programma è sul sito della parrocchia, www.medjugorje.hr
– Il ritiro spirituale per i sacerdoti avrà luogo dal 4 al 9 luglio.- Il ritiro spirituale per le coppie sposate, dal 2 al 5 novembre.
6. SPOTIFY! Un nuovo strumento praticissimo! Non perdete l’occasione di ascoltare una selezione di conferenze che ho tenuto fino ad oggi per camminare insieme verso il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria!https://open.spotify.com/show/50QnLSKcTgDBxv1jxduwgr
Come superare le prove alla scuola di San Giuseppe https://anchor.fm/suor-emmanuel-maillard/episodes/Come-superare-le-prove-alla-scuola-di-San-Giuseppe-e1ee9j2
7. I nostri video su YouTube: 
8. La prossima diretta in francese si terrà il 26 giugno alle 21:00. Parlatene agli amici che hanno bisogno di speranza.La diretta del 26 maggio è ritrasmessa su https://www.youtube.com/watch?v=FztZnglntJU
Carissima Gospa, tu ci hai detto che la tua più grande gioia è di vederci pregare insieme a tuo Figlio Gesù, con l’unione dei cuori. È questo il regalo che desideriamo offrirti in occasione del 41esimo anniversario delle tue apparizioni!
Che il tuo Cuore, il Cuore di Gesù ed i nostri cuori siano un solo cuore!
Suor Emmanuel + (Comunità delle Beatitudini)Tradotto dal francese
PS1. Vedi il Catechismo della Chiesa Cattolica: §1021 La morte pone fine alla vita dell’uomo come tempo aperto all’accoglienza o al rifiuto della grazia divina apparsa in Cristo. Il Nuovo Testamento parla del giudizio principalmente nella prospettiva dell’incontro finale con Cristo alla sua seconda venuta, ma afferma anche, a più riprese, l’immediata retribuzione che, dopo la morte, sarà data a ciascuno in rapporto alle sue opere e alla sua fede.§1022 Ogni uomo fin dal momento della sua morte riceve nella sua anima immortale la retribuzione eterna, in un giudizio particolare che mette la sua vita in rapporto a Cristo, per cui o passerà attraverso una purificazione,o entrerà immediatamente nella beatitudine del cielo,oppure si dannerà immediatamente per sempre. « Alla sera della vita, saremo giudicati sull’amore ». (San Giovanni della Croce) Link al Catechismo https://www.vatican.va/archive/catechism_it/index_it.htm PS2. Su Maria dell’Himalaya, ecco la sua testimonianza (17 minuti ) https://www.youtube.com/watch?v=uw91UxB-EzkPer chi capisce lo spagnolo, ecco il suo canale YouTube https://www.youtube.com/c/MARIADEHIMALAYAOFICIAL/featured PS3. Il Papa Pio XII stabilì la festa del Cuore Immacolato di Maria in risposta ad una richiesta della Vergine a Fatima ai 3 pastorelli, 13 giugno 1917: “Gesù vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato. A chiunque abbracci questa devozione, io prometto la Salvezza”. La Madonna ripeté questa richiesta il 13 luglio 1917. Il 31 ottobre 1942 Pio XII consacrò il mondo al Cuore Immacolato di Maria e rinnovò questa consacrazione l’8 dicembre successivo.
PS 4. « In Sinu Jesu » è un best-seller da non mancare! Già tradotto in 12 lingue! E’ stato scritto da un benedettino irlandese che condivide i suoi bellissimi dialoghi con Gesù. Tante persone, laici o religiosi, hanno cambiato vita dopo averlo letto.
PS 5. Vi ricordate quanto la Madonna aveva pianto di dolore, dicendo : “Cari figli avete dimenticato la Bibbia!” Vi suggeriamo alcune buonissime possibilità:
A. Molti conoscono Agostino Ricotta, che negli anni 90 componeva ed animava i canti dell’adorazione con padre Slavko. Padre di 5 figli, vive in Sicilia dove insegna i 5 sassi di Medjugorje in alcuni gruppi di preghiera. Ogni venerdì mattina, verso le 10, pubblica dei ricchi commenti sulle letture della domenica. Mi raccomando, approfittatene per crescere nella fede e nella carità secondo la scuola di Maria. Ecco il suo canale:  https://youtube.com/channel/UC689od4uePqNTCKfDrFyumQ
B. Per sentire padre Justo Lo Feudo: Iscrivetevi al canale Telegram: “SIA LA LUCE”  per ricevere le sue omelie ed i suoi commenti. Ecco il link.   https://t.me/AdorazioneEucaristicaPerpetuaHome page del suo sito dove potete iscrivervi alla Newsletter.: http://www.adorazioneucaristicaperpetua.it/
C. Per sentire padre Massimo Giustozzo: Ecco la Home page del suo sito: https://www.lafaretra.it/Lì potete iscrivervi per ricevere le Newsletter oppure ascoltare le sue omelie e le sue trasmissioni che fa ogni mese a Radio Maria ogni terzo martedì del mese alle ore 18:00.
PS 6. Siamo felici di annunciarvi il nostro sito in italiano! www.suoremmanuel.itIl lavoro dei volontari è ancora in continua evoluzione, e con il tempo sarà completato l’archivio di tutti i messaggi. Per adesso sono già presenti i messaggi recenti che man mano si estenderanno fino ai primi giorni delle apparizioni e altre pagine interessanti saranno presto aggiunte.
PS 7. Leggete ed offrite i libri come regali che elevino l’anima! Qualche suggerimento…:- la nuova edizione del libro: “Medjugorje, la guerra giorno per giorno” (304 pagine) con la prefazione di Padre Slavko Barbaric, edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 14,00.Per info: www.lumencordium.it tel. +39 3355600967.- la nuova edizione del libro: “Una storia bellissima” (96 pagine) edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 8,00.Per info: vedi sopra.- “Il Rosario, un viaggio che ti cambia la vita” edito da Lumen Cordium, € 8,50. Per info: vedi sopra- “Scandalosa misericordia” (329 pagine) prefazione di Saverio Gaeta, edito da Lumen Cordium al prezzo di €12,00 e in versione digitale (kindle). Per info: vedi sopra.- “Potenza sconosciuta del digiuno, guarigione, liberazione, gioia.” prefazione di Don Gabriele Amorth, edito da Amen Edizioni, € 7,00. Tel: 338 4165475 www.edizioniamen.itordini@edizioniamen.it– “La pace avrà l’ultima parola” Edizioni Sugarco, €14,80. info@sugarcoedizioni.it Tel: 024078370.
Per i vostri acquisti sul sito dell’editrice Lumen Cordium (http://www.lumencordium.it/#books) la spedizione è gratuita all’interno dell’UE, inoltre sono previsti sconti del 15% per acquisti superiori a 20 euro – del 20% per acquisti superiori a 35 euro – del 30% per acquisti superiori a 50 euro;
Nota Bene: Tutti i libri sono disponibili presso le librerie in Italia e su Amazon, sia in formato cartaceo sia in versione digitale (kindle).
Dall’Editrice Shalom, potete acquistare altri libri di suor Emmanuel:“Medjugorje, il trionfo del cuore”, € 9.00.“Il bambino nascosto di Medjugorje” € 9.00.“Bambini, aiutate il mio Cuore a vincere!”Vedi www.editriceshalom.it (Numero verde 800 03 04 05)
PS 8. Per ricevere le notizie mensili di Suor Emmanuel– Inglese e tedesco, scrivete a commentscom@childrenofmedjugorje.com– Francese (versione originale), scrivete a gospa.fr@gmail.com– Spagnolo , scrivete a gospa.espanol@gmail.com– Italiano, scrivete a gospa.italia@gmail.com– Croato, scrivete a djeca.medjugorja@gmail.com– Portoghese, scrivete a medjugorje.portugal@gmail.com– Cinese, scrivete a mozhugeye@gmail.com– Olandese, scrivete a gclaes@scarlet.be– Arabo, scrivete a friendsofmary@live.com– Tailandese, scrivete a th.gospa@gmail.com————————————-
Non li ricevete più? Rimandateci il vostro email.  Oppure è il vostro Spam che blocca i nostri invii? Se non volete più ricevere questo notiziario, scrivete a gospa.italia@gmail.com Inserite come oggetto “Rimuovi dalla mailing list di Medjugorje”.

Medjugorje, messaggio del 25 maggio 2022 dato a Marija

“Cari figli!
Vi guardo e ringrazio Dio per ciascuno di voi, perché Lui mi ha permesso di essere ancora con voi per esortarvi alla santità. Figlioli, la pace è disturbata e satana vuole l’inquietudine . Perciò la vostra preghiera sia ancora più forte affinché si calmi ogni spirito impuro di divisione e di guerra. Siate costruttori di pace e portatori della gioia del Risorto in voi ed attorno a voi affinché il bene vinca in ogni uomo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Notizie di Medjugorje maggio 2022 / Suor Emmanuel

Medjugorje, 13 maggio 2022Anniversario della prima apparizione di Fatima 1917
Cari amici, siano lodati Gesù e Maria!
1. Il 25 aprile 2022, la veggente Marija a ricevuto il messaggio mensile:
“Cari figli! Vi guardo e vedo che siete persi. Perciò vi invito tutti: ritornate a Dio, ritornate alla preghiera e lo Spirito Santo vi colmerà del Suo amore che dona gioia al cuore. La speranza crescerà in voi e in un futuro migliore e voi diventerete testimoni gioiosi della Misericordia Divina in voi ed attorno a voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”2. Per il mese di Maria, desidero svelarvi un episodio della mia vita che, spero, potrà esservi di aiuto. In un periodo in cui soffrivo molto, ho maledetto il giorno in cui sono nata. Poi la Misericordia del Signore si è manifestata in me e L’ho seguito nella gioia e nella pace.
Quando sono giunta a Medjugorje, nel 1989, la Madonna mi ha rapito il cuore al punto che, a volte, piangevo di gioia. Prima l’amavo, ma un po’ da lontano. A Medjugorje mi sentivo quasi avvolta nel suo grembo, come un bambino che riposa al sicuro e riceve da sua madre tutto ciò di cui ha bisogno per crescere e vivere. Il mio legame con Maria era talmente forte che non riuscivo neanche ad immaginare di dover lasciare Medjugorje; per me sarebbe stato come essere espulsa dal ventre materno prima del tempo e perire in un deserto. Per due anni mi sono nutrita dei suoi messaggi che, per me, erano come trasfusioni di sangue, comunicazioni di vita che ricevevo con avidità, come un’assetata che ha trovato una fonte di acqua viva.
Un piccolo aneddoto: una santa donna che veniva spesso con dei gruppi mi trasmise una parola di conoscenza: “Un giorno prenderai il bastone del pellegrino e andrai a portare i messaggi della Madonna al mondo intero”. Io le risposi: “Smettila! E’ una falsa profezia, non potrei mai andarmene da qui!” Eppure quella donna aveva ragione e i fatti l’hanno dimostrato. Mi sentivo pronta a viaggiare, con la Madonna nel mio cuore.In realtà non facevo altro che sperimentare quello per cui Maria è venuta a Medjugorje e che Lei stessa spiega magistralmente nei suoi messaggi, indirizzati ai suoi amati figli, cioè a ciascuno di noi. “Cari figli, così come ho portato mio Figlio Gesù nel mio grembo, desidero portare ognuno di voi sul cammino della santità.” E ancora: “Amo ciascuno di voi come amo mio Figlio Gesù”.“Cari figli, desidero stringervi nel mio abbraccio… ma voi non volete!” Non si tratta di parole vuote: la nostra Mamma celeste propone ad ognuno dei suoi figli un’esperienza profonda e intima con Lei. Naturalmente, Lei agisce in modo diverso e unico con ogni persona. Ci forma come solo una madre sa fare, per arricchirci, abbellirci e poterci far entrare nell’abbraccio di suo Figlio e nel cuore del Padre.
Quando arrivai a Medjugorje non avevo un lavoro, ma questa situazione non è durata a lungo…! Ad ogni modo, all’inizio, trascorrevo molto tempo sulle montagne con la suora della mia comunità che era venuta con me. Un giorno, ai piedi del Podbrodo, dissi a Maria: “Arrivata in cima, passerò un bel po’ di tempo con te e ti pregherò per bene”. Detto questo, comincio a salire, ma, arrivata alla piccola croce di metallo che si trovava sul luogo delle apparizioni all’epoca, mi dimentico della Madonna e una preghiera totalmente diversa comincia a sgorgare dal profondo del mio cuore in maniera quasi irresistibile. Ripetevo senza sosta e con fervore “O Padre, ti ringrazio per il dono della vita! O Padre, grazie per avermi creata!
Tornando giù, mi rendo conto che non ho mantenuto la promessa fatta alla Madonna e le dico: “Perdonami, arrivata in cima, ti ho completamente dimenticata!” Ma, dopo un po’ di tempo, capii il significato di questo episodio: Maria si era ricordata che, in passato, avevo maledetto il giorno della mia nascita; allora, come madre, ha voluto cancellare ogni traccia delle orribili parole che avevo pronunciato nella sofferenza e ha suscitato in me la sua stessa preghiera, una sorta di Magnificat adattato al mio cuore. Insomma, la Gospa mi aspettava in cima alla montagna ed è lei che mi ha immersa nell’abbraccio del mio Creatore, il Padre del Cielo, “da cui proviene ogni paternità nel Cielo e sulla Terra” affinché potessi glorificarlo insieme a Lei. Come sempre, si è umilmente fatta da parte per lasciare il posto a Dio Padre di Misericordia.
Non dimenticherò mai quello che ha fatto per me, che non meritavo affatto un tale favore. Condivido con gioia ciò che ho vissuto, perché ognuno di noi può sperimentare questo legame vitale tra la Mamma Celeste e il suo figlio. In effetti, sono sicura che, per ciascuno di noi, Maria prepara grazie ben più grandi di quella che ho ricevuto io…e non potrebbe essere altrimenti vista la situazione difficile in cui ci troviamo oggi! La gioia della Madre consiste nel dare il meglio ai suoi figli, nel dare loro Dio e nel guidarli sulla via che conduce a Lui. Se consacriamo a Lei tutto ciò che siamo, anima e corpo, allora desideriamo il Trionfo del suo Cuore Immacolato e lo affrettiamo. Lavorandoci su, insieme a Lei, avvengono miracoli.E’ anche per questo motivo che Maria ci invita sempre a pregare per quei suoi figli che non conoscono ancora l’amore di Dio. Prova un grande dolore nel vederli lontani da suo Figlio. In uno dei suoi messaggi dice addirittura queste parole: “Non permettete che il mio Cuore pianga lacrime di sangue per le anime che si perdono nel peccato!”(24 aprile 1984)3. Il terremoto. Il mese scorso, a Medjugorje, abbiamo avuto un terremoto. Quella notte ho trovato Judith per le scale, in pigiama insieme ad un’altra suora e sono rimasta molto colpita dalla sua calma! 
Judith racconta: “Erano circa le 11 di sera, mi trovavo nel mio letto e stavo prendendo sonno. Quando ho sentito la prima scossa, mancava poco che fossi completamente addormentata. Mi sono stupita della calma “soprannaturale” che mi ha invaso in quel momento. Ho sentito risuonare dentro di me una piccola frase del salmo 46 “anche se trema la terra…”. Siccome ero mezza addormentata, non avevo la presenza mentale per ricordare il seguito, però sapevo che era un invito alla fiducia e alla certezza che Dio è stabile per sempre. Questo mi è bastato.
Si è come svegliata in me la certezza che non dovevo avere nessuna paura, perché Dio vegliava su di me. È stata un’esperienza bellissima perchè ho sperimentato come la sua parola è viva ed agisce nelle profondità del nostro spirito in un modo straordinariamente efficace. Qualche mese fa, mi ero presa del tempo per leggere con calma questo salmo: lo avevo meditato con cura, prendendo il tempo di far scendere nel cuore ogni frase e di aderire veramente a quello che diceva. È come se così facendo avessi fatto entrare un tesoro nel mio cuore che è stato poi “attivato” dallo Spirito Santo nella circostanza concreta del terremoto.
4. Il dolore di una Madre… Nel messaggio di aprile, la Madonna parla in maniera molto chiara. Cerchiamo di immaginare il dolore di una madre che vede i suoi figli perdersi uno dopo l’altro! Ho visto piangere tante mamme e…che dire? E’ una cosa che spezza il cuore! A maggior ragione se si tratta della nostra Mamma Celeste che è tutta amore e tenerezza! Non ho mai visto la Madonna, ma tutti i veggenti di Medjugorje hanno avuto l’occasione di vederla piangere. Mirjana dice che possiamo consolarla pregando per chi non conosce l’amore di Dio. In questo modo asciughiamo le lacrime che sgorgano dai suoi occhi e scorrono sulle sue guance. In questo mese dedicato a Maria, diamole questa gioia! Visto che Lei vuole donarci il suo Cuore, osiamo domandarglielo! Il suo Cuore materno formerà in noi una nuova capacità di amare e così parteciperemo alla sua potente intercessione per i suoi figli smarriti e lontani da Dio. Non possiamo aspettare!5. Charles de Foucault canonizzato il 15 maggio a Roma!Un bell’esempio di vita contemplativa! Ecco alcune citazioni dei suoi scritti: “Non appena credetti che c’era un Dio, compresi che non potevo far altro che vivere per Lui.”
“L’imitazione è inseparabile dall’amore. Chi ama vuole imitare, questo è il segreto della mia vita. Ho perso il mio cuore per questo Gesù di Nazareth crocifisso 1900 anni fa e passo la mia vita a cercare di imitarlo”.
(Vedi PS 4, la preghiera di abbandono al Padre)
6. SPOTIFY! Un nuovo strumento praticissimo! Non perdete l’occasione di ascoltare una selezione di conferenze che ho tenuto fino ad oggi per camminare insieme verso il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria!https://open.spotify.com/show/50QnLSKcTgDBxv1jxduwgr
7. I nostri nuovi video su YouTube: 
8. La prossima diretta in francese si terrà il 26 maggio alle 21:00. Parlatene agli amici che hanno bisogno di speranza.La diretta del 26 aprile è ritrasmessa su https://www.youtube.com/watch?v=mcfLwOM9z0I
Carissima Gospa, “O Santa Vergine, Tu sei il cesto di Mosè, il ricettacolo del Verbo, la cantina del vino nuovo che inebria i credenti, Tu sei la mano di Dio, la fine del peccato, grazie a Te l’umanità riemerge dal baratro dei vizi e raggiunge le delizie degli angeli!” Adam de Perseigne
Suor Emmanuel + (Comunità delle Beatitudini)Tradotto dal francese
PS 1. “Sei Tu che hai formato le mie viscere e mi hai tessuto nel seno di mia madre” (Sal 139, 13)
PS 2. Il 23 aprile un terremoto di magnitudine 5,7 in Bosnia Erzegovina ha causato diversi danni. Ci sono state varie forti scosse e diversi feriti; una giovane donna ha perso la vita. E’ stato percepito anche in Croazia, nel Montenegro e in Serbia.
PS 3. “Dio è per noi rifugio e forza, aiuto sempre vicino nelle angosce. Perciò non temiamo se trema la terra, se crollano i monti nel fondo del mare. Fremano, si gonfino le sue acque, tremino i monti per i suoi flutti” (Sal 46, 1-4)
PS 4. Padre mio, io mi abbandono a Te, fa’ di me ciò che ti piace. Qualunque cosa tu faccia di me, ti ringrazio. Sono pronto a tutto, accetto tutto, purché la tua volontà si compia in me e in tutte le tue creature. Non desidero niente altro, Dio mio; rimetto l’anima mia nelle tue mani te la dono, Dio mio, con tutto l’amore del mio cuore, perché ti amo. Ed è per me un’esigenza d’amore il darmi, il rimettermi nelle tue mani, senza misura, con una confidenza infinita, poiché Tu sei il Padre mio.
PS 5. Giornata di preghiera sabato 28 maggio in onore della Madre di tutti i popoli! Partecipate numerosi! E’ la preghiera che ci salverà dalla crisi… La messa sarà celebrata alle 16:30 da Monsignor Jan Hendriks, vescovo di Amsterdam. Potrete connettervi su www.prayday.info. Il 22 maggio vi invieremo il programma.
PS 6. « In Sinu Jesu » è un best-seller da non mancare! Già tradotto in 12 lingue! E’ stato scritto da un benedettino irlandese che condivide i suoi bellissimi dialoghi con Gesù. Tante persone, laici o religiosi, hanno cambiato vita dopo averlo letto.
PS 7. Vi ricordate quanto la Madonna aveva pianto di dolore, dicendo : “Cari figli avete dimenticato la Bibbia!” Vi suggeriamo alcune buonissime possibilità:
A. Molti conoscono Agostino Ricotta, che negli anni 90 componeva ed animava i canti dell’adorazione con padre Slavko. Padre di 5 figli, vive in Sicilia dove insegna i 5 sassi di Medjugorje in alcuni gruppi di preghiera. Ogni venerdì mattina, verso le 10, pubblica dei ricchi commenti sulle letture della domenica. Mi raccomando, approfittatene per crescere nella fede e nella carità secondo la scuola di Maria. Ecco il suo canale:  https://youtube.com/channel/UC689od4uePqNTCKfDrFyumQ
B. Per sentire padre Justo Lo Feudo: Iscrivetevi al canale Telegram: “SIA LA LUCE”  per ricevere le sue omelie ed i suoi commenti. Ecco il link.   https://t.me/AdorazioneEucaristicaPerpetuaHome page del suo sito dove potete iscrivervi alla Newsletter.: http://www.adorazioneucaristicaperpetua.it/
C. Per sentire padre Massimo Giustozzo: Ecco la Home page del suo sito: https://www.lafaretra.it/Lì potete iscrivervi per ricevere le Newsletter oppure ascoltare le sue omelie e le sue trasmissioni che fa ogni mese a Radio Maria ogni terzo martedì del mese alle ore 18:00.
PS 8. Siamo felici di annunciarvi il nostro sito in italiano! www.suoremmanuel.itIl lavoro dei volontari è ancora in continua evoluzione, e con il tempo sarà completato l’archivio di tutti i messaggi. Per adesso sono già presenti i messaggi recenti che man mano si estenderanno fino ai primi giorni delle apparizioni e altre pagine interessanti saranno presto aggiunte.
PS 9. Leggete ed offrite i libri come regali che elevino l’anima! Qualche suggerimento…:- la nuova edizione del libro: “Medjugorje, la guerra giorno per giorno” (304 pagine) con la prefazione di Padre Slavko Barbaric, edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 14,00.Per info: www.lumencordium.it tel. +39 3355600967.- la nuova edizione del libro: “Una storia bellissima” (96 pagine) edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 8,00.Per info: vedi sopra.- “Il Rosario, un viaggio che ti cambia la vita” edito da Lumen Cordium, € 8,50. Per info: vedi sopra- “Scandalosa misericordia” (329 pagine) prefazione di Saverio Gaeta, edito da Lumen Cordium al prezzo di €12,00 e in versione digitale (kindle). Per info: vedi sopra.- “Potenza sconosciuta del digiuno, guarigione, liberazione, gioia.” prefazione di Don Gabriele Amorth, edito da Amen Edizioni, € 7,00. Tel: 338 4165475 www.edizioniamen.itordini@edizioniamen.it– “La pace avrà l’ultima parola” Edizioni Sugarco, €14,80. info@sugarcoedizioni.it Tel: 024078370.
Per i vostri acquisti sul sito dell’editrice Lumen Cordium (http://www.lumencordium.it/#books) la spedizione è gratuita all’interno dell’UE, inoltre sono previsti sconti del 15% per acquisti superiori a 20 euro – del 20% per acquisti superiori a 35 euro – del 30% per acquisti superiori a 50 euro;
Nota Bene: Tutti i libri sono disponibili presso le librerie in Italia e su Amazon, sia in formato cartaceo sia in versione digitale (kindle).
Dall’Editrice Shalom, potete acquistare altri libri di suor Emmanuel:“Medjugorje, il trionfo del cuore”, € 9.00.“Il bambino nascosto di Medjugorje” € 9.00.“Bambini, aiutate il mio Cuore a vincere!”Vedi www.editriceshalom.it (Numero verde 800 03 04 05)
PS 10. Per ricevere le notizie mensili di Suor Emmanuel– Inglese e tedesco, scrivete a commentscom@childrenofmedjugorje.com– Francese (versione originale), scrivete a gospa.fr@gmail.com– Spagnolo , scrivete a gospa.espanol@gmail.com– Italiano, scrivete a gospa.italia@gmail.com– Croato, scrivete a djeca.medjugorja@gmail.com– Portoghese, scrivete a medjugorje.portugal@gmail.com– Cinese, scrivete a mozhugeye@gmail.com– Olandese, scrivete a gclaes@scarlet.be– Arabo, scrivete a friendsofmary@live.com– Tailandese, scrivete a th.gospa@gmail.com————————————-
Non li ricevete più? Rimandateci il vostro email.  Oppure è il vostro Spam che blocca i nostri invii? Se non volete più ricevere questo notiziario, scrivete a gospa.italia@gmail.com Inserite come oggetto “Rimuovi dalla mailing list di Medjugorje”.

Medjugorje, messaggio del 25 aprile 2022 dato a Marija

”Cari figli! Vi guardo e vedo che siete persi. Perciò vi invito tutti: ritornate a Dio, ritornate alla preghiera e lo Spirito Santo vi colmerà del Suo amore che dona gioia al cuore. La speranza crescerà in voi e in un futuro migliore e voi diventerete testimoni gioiosi della Misericordia Divina in voi ed attorno a voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Le notizie di Medjugorje aprile 2022

Medjugorje, 15 aprile 2022Cari amici, siano lodati Gesù e Maria!
1. Il 25 marzo la veggente Marija ha ricevuto il messaggio mensile:
”Cari figli! Ascolto il vostro grido e le preghiere per la pace. Da anni satana lotta per la guerra. Perciò Dio mi ha mandato in mezzo a voi per guidarvi sul cammino della santità, perché l’umanità è al bivio. Vi invito: ritornate a Dio ed ai comandamenti di Dio per stare bene sulla terra e per uscire da questa crisi in cui siete entrati perché non ascoltate Dio che vi ama e desidera salvarvi e guidarvi verso la vita nuova. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”2. È già troppo tardi? Durante la seconda guerra mondiale mio padre fece parte della Resistenza. Arrestato nel 1942, fu deportato in Germania. Soffrì per tre anni in vari campi di concentramento. Conosciamo la fame e i maltrattamenti che regnavano all’epoca in quei campi. Un giorno si trovò davanti a un prigioniero che stava morendo di fame. Siccome aveva con sé un pezzo di pane, lo porse al prigioniero, ma quest’ultimo gli rivolse uno sguardo spento e non fece il minimo movimento per afferrare questo pane che poteva salvarlo. Mio padre ha insistito, ma è stato vano perché il prigioniero era già assente. Non aveva la forza di reagire. Morì di fame subito dopo. Per lui era troppo tardi, aveva varcato il limite dell’istinto di sopravvivenza.
La sfida della nostra scelta! Ho riflettuto spesso su questo fatto, e mi rendo conto che una situazione del genere non è rara oggi, in altri campi. Ma torniamo a Medjugorje e agli appelli di Vita e di sopravvivenza che la Madre di Dio ci invia attraverso le sue venute. Durante 40 anni, cosa non ci ha offerto perché possiamo camminare nella pace di Dio, nella comunione fraterna e persino nella prosperità su questa terra? Nei suoi messaggi di febbraio e marzo, ci invita ancora a tornare a Dio e a vivere i suoi comandamenti: questo per noi è una questione di vita o di morte… Chi di noi si fermerà, leggerà e rileggerà questo invito a sopravvivere, e coglierà la grazia che contiene? Si tratta di fare una scelta, come a un bivio, e di non prendere la direzione sbagliata. Vivere con Dio o vivere senza Dio, abbiamo capito che è in gioco la nostra vita, sia su questa terra che nell’eternità?
Concretamente: ho una vita di preghiera regolare? Frequento i sacramenti “con il cuore”? Sono abituato ad atti di carità? Perdono chi mi ha offeso? Offro piccoli sacrifici per la salvezza delle anime, o semplicemente “per piacere a Dio” come diceva Teresina del Bambino Gesù. Infine, ma non meno importante, ho un’immensa fiducia nell’incommensurabile Misericordia del Signore?
Se spunto SÌ a tutte queste caselle, sono sulla strada giusta, non devo far altro che perseverare!
No, non è troppo tardi! Dio ha preparato una misericordia molto speciale per il nostro tempo, questo doloroso intermezzo tra il passato e il Nuovo Tempo con la Nuova Pentecoste d’Amore. Ma siamo così indeboliti dall’abitudine di vivere senza Dio che rischiamo di fare orecchie da mercante e perdere così la possibilità di felicità che ci viene offerta.3. L’ultimo messaggio di santa Faustina. Ricordiamo qui ciò che Gesù disse al mondo intero attraverso santa Faustina Kowalska (ultimo messaggio del Diario, scritto nel 1938, l’anno della sua morte):«Oggi ho udito queste parole: «Nell’Antico Testamento mandai al Mio popolo i profeti con i fulmini. Oggi mando te a tutta l’umanità con la Mia Misericordia. Non voglio punire l’umanità sofferente, ma desidero guarirla e stringerla al Mio Cuore misericordioso. Faccio uso dei castighi solo quando essi stessi Mi costringono a questo; la Mia mano afferra malvolentieri la spada della giustizia. Prima del giorno della giustizia mando il giorno della Misericordia ». Ho risposto: « O mio Gesù, parla Tu stesso alle anime ». (Diario §1587)
Un regalo eccezionale Anche quest’anno, in occasione della Pasqua e della Domenica della Misericordia (24 aprile), cogliamo con decisione questa ancora di salvezza! (In PS1, vedi il dono immenso che Gesù ci offre nella Domenica della Misericordia). Lasciamo che Gesù guarisca la nostra umanità sofferente stringendola al suo Cuore Misericordioso! Lui desidera ardentemente abbracciare ognuno di noi! Nessuno è rifiutato. Il Pane Vivo che dà la vita al mondo è Lui, Gesù! Non è troppo tardi per gettarci tra le braccia del nostro Salvatore, rinunciare al peccato e fare una buona confessione dal cuore. È per questo che Maria ci porta come una madre porta il suo bambino. Ci porta a suo Figlio Gesù e ci associa all’abbraccio d’amore che Lei stessa vive con Lui, perché è verso questa unione indescrivibilmente bella che vuole condurci.4. Angeli in prima linea! In tempi di grave pericolo, guerre e minacce di guerre, troppo spesso dimentichiamo di avere amici molto potenti in cielo. Alcuni ci sono dati personalmente da Dio fin dal nostro concepimento: gli angeli custodi. “Satana vuole la guerra”, ci dice Maria, ma chi è lui in confronto a tutto l’Esercito Celeste che adora Dio senza sosta e compie missioni speciali sulla terra, a nostro favore?Abbiamo pregato molto per la pace nel mondo il 25 marzo, quando Papa Francesco ha consacrato l’umanità al Cuore Immacolato di Maria, in particolare Ucraina e Russia. Ma possiamo continuare a pregare, invocando il potente aiuto degli angeli. Mandiamoli in prima linea in Ucraina e dove infuriano i combattimenti! Quello che noi non possiamo fare a causa dei nostri limiti umani, loro possono farlo. L’angelo custode è l’amico ideale perché ha dei doni specifici che sono molto preziosi per noi. Fare squadra con lui apre magnifici orizzonti e ci cambia la vita!
Nel combattimento spirituale, gli angeli sono quegli intimi amici che ci avvertono delle astuzie del nemico e ci aiutano a trionfare su di lui con la grazia di Dio. Ci chiamano all’ordine quando deviamo nel nostro modo di seguire Gesù. Ci indirizzano nella giusta direzione perché conoscono il piano di Dio per noi e qual è la nostra specifica chiamata su questa terra.Possiamo anche affidare loro delle missioni, chiedere loro di intervenire con forza in Ucraina, prendersi cura delle vittime dei combattimenti e dei rifugiati, e anche ispirare le decisioni dei capi di Stato. Noi siamo molto limitati nell’aiuto che vorremmo portare, ma loro non lo sono se li preghiamo con fervore e fiducia.5. Le sorprese degli angeli! Il nostro fratello Denis ha sviluppato una relazione straordinaria con il suo angelo custode. Ad esempio, ogni sera gli dice a che ora dovrebbe svegliarsi. Non c’è bisogno della sveglia, è l’angelo che ci pensa. Una mattina, il suo angelo doveva svegliarlo alle 3 del mattino per permettergli di prendere un aereo a Spalato. Ma l’angelo lo ha svegliato alle 3:20 del mattino. Denis ha dovuto sbrigarsi per non essere in ritardo. Arrivato in aeroporto, ha visto che il suo volo era in ritardo di 20 minuti! Un’altra volta, invece delle 3:30 come concordato il giorno prima, l’angelo lo ha svegliato alle 2:30. Sorpreso, Denis si è alzato comunque ed è partito per l’aeroporto. Lì, gli è stato detto di recarsi in un ufficio vicino per risolvere alcune questioni di Pass, cosa che ha richiesto del tempo. Senza la sua obbedienza all’angelo, Denis avrebbe perso il volo. Se gli angeli ci ascoltano con tanta precisione, quali grandi aiuti non porteranno ai nostri fratelli torturati dalla guerra? Un semplice paziente costretto a letto in Italia o altrove può chiedere al suo angelo di proteggere dei bambini in pericolo di morte.
Inviamoli a migliaia! Facciamo tutto ciò che è in nostro potere, e Dio farà il resto. Naturalmente, lo stesso vale per i nostri amici Santi!
Video delle litanie a San Michele:6. Charles de Foucault, il santo del deserto del Sahara, sarà canonizzato il 15 maggio. È stato un grande adoratore di Gesù Eucaristia. Perché non offrirgli una novena di preghiera (a nostra scelta) dal 5 maggio, per ottenere da lui che si avveri il sogno della Vergine Maria: collocare in ogni parrocchia una cappella di adorazione perpetua. E perchè ci aiuti a diventare veri adoratori in Spirito e verità, gli adoratori che il Padre cerca. A proposito degli eremiti del deserto, Padre Massimo Giustozzo ci propone delle bellissime catechesi sui padri e le madri del deserto dei primi secoli della Chiesa. Le loro vite contengono una saggezza e una luce di cui oggi abbiamo un estremo bisogno. Mi raccomando!
Abba Antonio (1 e 2)https://www.lafaretra.it/wp-content/uploads/2022/03/2022-03-06_I_Domenica_di_Quaresima_pMG_Abba_Antonio.mp3 https://www.lafaretra.it/wp-content/uploads/2022/03/2022-03-13_II_Domenica_di_Quaresima_pMG_Abba_Antonio.mp3 Santa Marcellahttps://www.lafaretra.it/wp-content/uploads/2022/03/2022-03-27_Domenica_pMG_Padri_e_Madri_del_Deserto.mp3 Santa Sincleticahttps://www.lafaretra.it/wp-content/uploads/2022/03/2022-03-20_Domenica_pMG_Padri_e_Madri_del_Deserto.mp3 Sant Agostinohttps://www.lafaretra.it/wp-content/uploads/2022/04/2022-04-03_Domenica_pMG_Padri_e_Madri_del_Deserto.mp3
7. Vicka sta meglio, ha potuto recarsi a Roma il 25 marzo per l’Annunciazione e la consacrazione dell’umanità da parte del Santo Padre. Preghiamo per ulteriori progressi nella sua salute, perché ci piacerebbe tanto rivederla al servizio dei pellegrini!
8. SPOTIFY! Un nuovo strumento praticissimo! Non perdete l’occasione di ascoltare una selezione di conferenze che ho tenuto fino ad oggi per camminare insieme verso il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria!https://open.spotify.com/show/50QnLSKcTgDBxv1jxduwgr
9. La prossima diretta in francese si terrà il 26 aprile alle 21:00. Parlatene agli amici che hanno bisogno di speranza.La diretta del 26 marzo è ritrasmessa su https://www.youtube.com/watch?v=fsp3UjlinIk
Carissima Gospa, è con il tuo cuore di Madre che vogliamo vivere questi giorni santi con Gesù! Tu stessa ce l’hai detto: “Cari figli, vi do il mio Cuore, perché possiate amare Gesù come io lo amo, e amarvi gli uni gli altri come io vi amo”. » Non dimentichiamo la Novena alla Misericordia che inizia il Venerdì Santo!Buona Pasqua a tutti voi!
Suor Emmanuel (Comunità delle Beatitudini)Tradotto dal francese
PS1. « Scrivi, parla della Mia Misericordia. Dì alle anime dove debbono cercare le consolazioni cioè nel tribunale della Misericordia, lì avvengono i più grandi miracoli che si ripetono continuamente. […] basta mettersi con fede ai piedi di un Mio rappresentante e confessargli la propria miseria ed il miracolo della Divina Misericordia si manifesterà in tutta la sua pienezza. Anche se un’anima fosse in decomposizione come un cadavere ed umanamente non ci fosse alcuna possibilità di risurrezione e tutto fosse perduto, non sarebbe così per Dio: un miracolo della Divina Misericordia risusciterà quest’anima in tutta la sua pienezza. Infelici coloro che non approfittano di questo miracolo della Divina Misericordia! Lo invocherete invano, quando sarà troppo tardi!». (Diario §1447).
PS 2. « In Sinu Jesu » è un best-seller da non mancare! Già tradotto in 12 lingue! E’ stato scritto da un benedettino irlandese che condivide i suoi bellissimi dialoghi con Gesù. Tante persone, laici o religiosi, hanno cambiato vita dopo averlo letto.
PS 3. Vi ricordate quanto la Madonna aveva pianto di dolore, dicendo : “Cari figli avete dimenticato la Bibbia!” Vi suggeriamo alcune buonissime possibilità:
A. Molti conoscono Agostino Ricotta, che negli anni 90 componeva ed animava i canti dell’adorazione con padre Slavko. Padre di 5 figli, vive in Sicilia dove insegna i 5 sassi di Medjugorje in alcuni gruppi di preghiera. Ogni venerdì mattina, verso le 10, pubblica dei ricchi commenti sulle letture della domenica. Mi raccomando, approfittatene per crescere nella fede e nella carità secondo la scuola di Maria. Ecco il suo canale:  https://youtube.com/channel/UC689od4uePqNTCKfDrFyumQ
B. Per sentire padre Justo Lo Feudo: Iscrivetevi al canale Telegram: “SIA LA LUCE”  per ricevere le sue omelie ed i suoi commenti. Ecco il link.   https://t.me/AdorazioneEucaristicaPerpetuaHome page del suo sito dove potete iscrivervi alla Newsletter.: http://www.adorazioneucaristicaperpetua.it/
C. Per sentire padre Massimo Giustozzo: Ecco la Home page del suo sito: https://www.lafaretra.it/Lì potete iscrivervi per ricevere le Newsletter oppure ascoltare le sue omelie e le sue trasmissioni che fa ogni mese a Radio Maria ogni terzo martedì del mese alle ore 18:00.
PS 4. Siamo felici di annunciarvi il nostro sito in italiano! www.suoremmanuel.itIl lavoro dei volontari è ancora in continua evoluzione, e con il tempo sarà completato l’archivio di tutti i messaggi. Per adesso sono già presenti i messaggi recenti che man mano si estenderanno fino ai primi giorni delle apparizioni e altre pagine interessanti saranno presto aggiunte.
PS 5. Leggete ed offrite i libri come regali che elevino l’anima! Qualche suggerimento…:- la nuova edizione del libro: “Medjugorje, la guerra giorno per giorno” (304 pagine) con la prefazione di Padre Slavko Barbaric, edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 14,00.Per info: www.lumencordium.it tel. +39 3355600967.- la nuova edizione del libro: “Una storia bellissima” (96 pagine) edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 8,00.Per info: vedi sopra.- “Il Rosario, un viaggio che ti cambia la vita” edito da Lumen Cordium, € 8,50. Per info: vedi sopra- “Scandalosa misericordia” (329 pagine) prefazione di Saverio Gaeta, edito da Lumen Cordium al prezzo di €12,00 e in versione digitale (kindle). Per info: vedi sopra.- “Potenza sconosciuta del digiuno, guarigione, liberazione, gioia.” prefazione di Don Gabriele Amorth, edito da Amen Edizioni, € 7,00. Tel: 338 4165475 www.edizioniamen.itordini@edizioniamen.it– “La pace avrà l’ultima parola” Edizioni Sugarco, €14,80. info@sugarcoedizioni.it Tel: 024078370.
Per i vostri acquisti sul sito dell’editrice Lumen Cordium (http://www.lumencordium.it/#books) la spedizione è gratuita all’interno dell’UE, inoltre sono previsti sconti del 15% per acquisti superiori a 20 euro – del 20% per acquisti superiori a 35 euro – del 30% per acquisti superiori a 50 euro;
Nota Bene: Tutti i libri sono disponibili presso le librerie in Italia e su Amazon, sia in formato cartaceo sia in versione digitale (kindle).
Dall’Editrice Shalom, potete acquistare altri libri di suor Emmanuel:“Medjugorje, il trionfo del cuore”, € 9.00.“Il bambino nascosto di Medjugorje” € 9.00.“Bambini, aiutate il mio Cuore a vincere!”Vedi www.editriceshalom.it (Numero verde 800 03 04 05)
PS 6. Per ricevere le notizie mensili di Suor Emmanuel– Inglese e tedesco, scrivete a commentscom@childrenofmedjugorje.com– Francese (versione originale), scrivete a gospa.fr@gmail.com– Spagnolo , scrivete a gospa.espanol@gmail.com– Italiano, scrivete a gospa.italia@gmail.com– Croato, scrivete a djeca.medjugorja@gmail.com– Portoghese, scrivete a medjugorje.portugal@gmail.com– Cinese, scrivete a mozhugeye@gmail.com– Olandese, scrivete a gclaes@scarlet.be– Arabo, scrivete a friendsofmary@live.com– Tailandese, scrivete a th.gospa@gmail.com————————————-
Non li ricevete più? Rimandateci il vostro email.  Oppure è il vostro Spam che blocca i nostri invii? Se non volete più ricevere questo notiziario, scrivete a gospa.italia@gmail.com Inserite come oggetto “Rimuovi dalla mailing list di Medjugorje”.