Notizie di suor Emmanuel Maggio 2024

Medjugorje, 18 maggio 2024                                             

Cari amici, siano lodati Gesù e Maria !

1. Il 25 aprile 2024, la veggente Marija ha ricevuto il messaggio mensile : “Cari figli! Sono con voi per dirvi che vi amo e per incoraggiarvi alla preghiera; perché satana è forte, e la sua forza aumenta ogni giorno attraverso coloro che hanno scelto la morte e l’odio. Voi, figlioli miei, siate preghiera e le mie mani d’amore tese verso tutti coloro che sono nelle tenebre e che cercano la luce del nostro Dio. Grazie di aver risposto alla mia chiamata”.



2. È la storia di una donna anziana, che viveva da sola in montagna, in condizioni materiali molto precarie. Non aveva mai conosciuto le condizioni di base che per noi sono normali oggi e ci si era abituata. Da sempre si faceva luce con delle candele. Suo figlio lavorava lontano e veniva a visitarla raramente. Un giorno, però, considerando l’indigenza di sua madre, decise di farle un regalo: fece istallare l’energia elettrica nella sua povera dimora. Provava una grossa gioia al pensiero che la vita di sua madre si sarebbe trasformata. Andò a trovarla qualche settimana più tardi e le domandò: “Allora, mamma, sei contenta di avere l’elettricità, ti cambia la vita, vero?”. “Oh sì, figlio mio, rispose, tutta contenta. Adesso, quando comincia la notte, ci vedo meglio per accendere le mie candele!”. 
Il figlio si dette una manata in testa, scoraggiato…



Questa semplice parabola non è tanto lontana dalla nostra vita! Cosa abbiamo fatto dello Spirito Santo? Perché viviamo al disotto dei nostri mezzi, in questa spessa oscurità delle coscienze che ha preso possesso del mondo, mentre lo Spirito di Luce e di Verità ci viene donato gratuitamente? Il nostro Padre del cielo ha mantenuto le sue promesse, ha inviato lo Spirito Santo sugli Apostoli il giorno di Pentecoste e questo stesso Spirito è offerto a tutti noi, nella sua Pienezza. Perché mai, presso tanti battezzati, Egli resta chiuso nel congelatore, nell’impossibilità di manifestarsi e di agire? Non possiamo immaginare il bene che Egli farebbe e che sogna di fare, se accettassimo di lasciargli il Suo posto e decidessimo di vivere lasciandoci condurre da Lui. Nel Suo moto, Egli è Fuoco d’Amore! Egli è il nostro Difensore, nostro Consolatore, nostro Santificatore, nostro Liberatore, nostra Forza, nostra Pace, nostro Illuminatore… Egli è comunione d’amore, sorgente di infinita felicità. Siamo tutti marcati dal suo sigillo, che è l’impronta indelebile del nostro Creatore nel profondo di noi stessi. Insomma, Lui è tutto quello che l’uomo desidera ardentemente nell’intimo del cuore. Se gli apriamo e viviamo di Lui, che è incendio divampante, cesseremo di essere solo piccole candele! “Lo scopo della vita Cristiana è quello di lasciarsi possedere dallo Spirito Santo..”, diceva San Serafino di Sarov. E diceva anche: “Cerchi la pace nel tuo cuore, e migliaia intorno a te troveranno la salvezza” (PS1).
Che miseria quando, per abitudine o per ignoranza, concentriamo i nostri desideri su ciò che non riempie. I discepoli di Efeso dicevano a San Paolo: “Non avevamo neppure sentito dire che esiste uno Spirito Santo!” (Atti 19, 1-8). Ma appena hanno saputo della Sua esistenza, hanno voluto riceverlo e subito sono stati riempiti di un fuoco tale che hanno cominciato a testimoniare il Cristo con potenza. Ovviamente non tutti incontrano un San Paolo che imponga loro le mani, ma nel tabernacolo, Gesù vivente non è forse molto più di san Paolo? Lui ci aspetta lì con grandi doni… Gesù stesso ha fatto questa sconvolgente confidenza alla Venerabile Marta Robin: “Se tutti i cristiani vivessero bene la loro fede, il mondo si convertirebbe in un solo anno!”.
3. Un modo eccellente di attirare lo Spirito Santo in noi è di pregare la Vergine Maria, Sposa dello Spirito Santo, e di amarla. 
Per venerarLa in questo mese di maggio, mese di Maria, uniamo le nostre voci a quella di Adamo di Perseigne, che La pregava così:
“O Vergine, siete il canestro in cui Mosè fu salvato dalle acque, il ricettacolo del Verbo, la cantina del vino nuovo che inebria la sobrietà dei credenti, voi siete la mano di Dio, la fine del peccato, grazie a Voi l’umanità emerge dal baratro dei vizi e giunge alla delizia degli angeli”.
4. Nei suoi messaggi, la Madonna ha raccomandato di affrontare e combattere ogni giorno un difetto preciso. Così lottando un giorno dopo l’altro contro uno specifico difetto o contro un certo peccato, avanziamo con Lei verso il Regno con un cuore purificato. Pensando ad un episodio della vita della Piccola Teresa, esaminiamo oggi una nostra cattiva tendenza. 


Nel suo libro, storia di un’anima, Teresa racconta che un giorno, tutte le suore del Carmelo erano all’aperto per la ricreazione, quando un fattorino suonò alla porta. Qualcuno doveva andare ad aprire l’inferriata del convento per permettere al fattorino di entrare nel cortile e lasciare degli alberi destinati al presepe. Teresa si mise in fretta a riordinare il suo grembiule per andare ad aprire, ma si accorse che una sua consorella si preparava ad andare, felice di cogliere l’occasione di fare un servizio. Allora Teresa per amore della consorella rallentò di proposito volendo farle un piacere e permetterle di essere la prima ad aprire l’inferriata. In quel momento una delle suore, che aveva osservato tutta la scena, disse a Teresa ridendo: “Avevo visto giusto che non saresti stata tu a guadagnarti il merito del servizio, sei troppo lenta!”. Teresa rimase in silenzio, ma si rese conto che non si possano mai giudicare le intenzioni del cuore. Giudicare le intenzioni del cuore, vuol dire sbagliarsi! È mettersi al posto di Dio che Solo conosce i cuori.


O Gesù, aiutaci a vivere la Tua Parola perché desideriamo imparare da Te ad amare come ami Tu… “Siate misericordiosi, come è misericordioso il Padre vostro. Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e vi sarà perdonato; date e vi sarà dato; una buona misura, pigiata, scossa e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con cui misurate, sarà misurato a voi in cambio” (Luca 6, 37-38). 5. Prima della sua conversione, Gloria Polo era spietata nella critica verso gli altri. Non smetteva mai di disprezzare, e così facendo procurava molto male. In seguito ad una sua espressione di disprezzo, una giovane donna si è suicidata. Un giorno fu colpita da un fulmine ed ha vissuto il Giudizio Personale che attende tutti noi dopo la morte… Ascoltate la sua testimonianza sui media! (PS2) Dopo essere scampata all’inferno per un pelo, ha visto Gesù che le affidò una missione. In quell’istante cambiò completamente. Dopo essere stata una vera peste, si può dire che oggi lo Spirito Santo emani da lei in maniera impressionante. L’ho incontrata due volte. Ha in sé il cuore stesso di Gesù, al punto da provare spesso ciò che Lui prova in sé, nel dolore come nella gioia. Sottolineo un fatto: se, durante una cena alla quale è invitata, qualcuno si mette a criticare o a giudicare una persona, essa prova una tale sofferenza che è costretta a lasciare la tavola!


6. Cacciò un grido di orrore! La venerabile Marta Robin era molto sensibile alle divisioni, alle critiche e a tutto quello che poteva rompere la comunione fra le persone (PS3). Un giorno, una suora della mia comunità la andò a trovare, dispiaciuta dal fatto che un membro della sua famiglia, sia con le parole che coi fatti, trattava con disprezzo un figlio affetto da autismo. Udendo ciò, Marta cacciò un grido di orrore! Era Gesù che soffriva in lei. Marta, infatti, diceva che le persone immerse in grandi sofferenze per tutta la vita, sono dei “co-redentori”. Come a dire che le loro sofferenze unite alle sofferenze di Cristo portano frutti abbondanti per la salvezza di moltissime anime. Cominciando dalle loro famiglie che li disprezzano!
7. Tutti i CD di suor Emmanuel sul nostro sito!GRATUITI!Vedi e condividi!
https://www.suoremmanuel.it/2022/11/15/tutti-audio-di-suor-emmanuel/
9. Da non perdere! Esiste ormai una versione audio delle mie Notizie mensili. Si rallegrino gli ipovedenti e tutti quelli che preferiscono ascoltare piuttosto che leggere! Questa versione si trova su
https://www.youtube.com/watch?v=o5psQ44gdVk&list=PL2SVnGf0vSGLw1KKjzENraiCJtyJW_TgK
10. La mia prossima diretta (in lingua francese) si terrà il 26 maggio alle ore 21:00. 
Il commento del 27 aprile è ritrasmesso su:
https://www.youtube.com/watch?v=Pqn7u1AJig0
Carissima Gospa, se il mondo ha scelto l’odio e la morte, noi vogliamo afferrare saldamente la tua mano materna, poiché siamo così fragili! È con Te, con gli occhi fissi su tuo Figlio, nostro Redentore, che vogliamo camminare coraggiosamente verso la Casa del Padre. Prendendo la tua mano, siamo nella Sua Volontà e nel Suo Amore. Speriamo quindi che guardando le nostre anime, il Padre Celeste possa trovarvi solo amore!
Suor Emmanuel + (Comunità delle Beatitudini)Tradotto dal francese
PS 1. San Serafino di Sarov, uno dei più grandi santi russi (1754-1833), è conosciuto per aver vissuto una vera e propria trasfigurazione davanti al giovane Nikolay Motovilov, che gli domandava chi fosse lo Spirito Santo.Quando dice: “Cerchi la pace nel tuo cuore,…” significa fare una grande lotta interiore.

PS 2. Dentista a Bogota, Gloria Polo ha fatto un’eccezionale esperienza di morte clinica e di ritorno alla vita. La sua stravolgente testimonianza cambia veramente i cuori! 

PS 3. Marta Robin (1902-1981) riviveva ogni settimana la Passione di Cristo, nascosta nella sua piccola casa di contadini di Chateauneuf de Galaure in Francia, per 50 anni.
PS 4. Rimani connesso!
Sito: www.suoremmanuel.it
Facebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=100091642099663
Instagram: https://www.instagram.com/sr.emmanuel.medjugorje/
TikTok: https://www.tiktok.com/@suoremmanuel.medjugorje
Spotify: https://open.spotify.com/show/50QnLSKcTgDBxv1jxduwgr
Twitter: https://twitter.com/SuorEmmanuel
PS 5. Vi ricordate quanto la Madonna aveva pianto di dolore, dicendo: “Cari figli avete dimenticato la Bibbia!” Vi suggeriamo alcune buonissime possibilità:

A. Molti conoscono Agostino Ricotta, che negli anni 90 componeva ed animava i canti dell’adorazione con padre Slavko. Padre di 5 figli, vive in Sicilia dove insegna i 5 sassi di Medjugorje in alcuni gruppi di preghiera. Ogni venerdì mattina, verso le 10, pubblica dei ricchi commenti sulle letture della domenica. Mi raccomando, approfittatene per crescere nella fede e nella carità secondo la scuola di Maria. Ecco il suo canale:  
https://youtube.com/channel/UC689od4uePqNTCKfDrFyumQ
B. Per sentire padre Justo Lo Feudo: Iscrivetevi al canale Telegram: “SIA LA LUCE”  per ricevere le sue omelie ed i suoi commenti.
Ecco il link.   https://t.me/AdorazioneEucaristicaPerpetua
Home page del suo sito dove potete iscrivervi alla Newsletter.: 
http://www.adorazioneucaristicaperpetua.it/
C. Per sentire padre Massimo Giustozzo: Ecco la Home page del suo sito: https://www.lafaretra.it/
Lì potete iscrivervi per ricevere le Newsletter oppure ascoltare le sue omelie e le sue trasmissioni che fa ogni mese a Radio Maria ogni terzo martedì del mese alle ore 18:00.
PS 6. Andate a vedere il nostro sito in italiano! www.suoremmanuel.it

PS 7. Leggete ed offrite i libri come regali che elevino l’anima! Qualche suggerimento…:
– la nuova edizione del libro: “Medjugorje, la guerra giorno per giorno” (304 pagine) con la prefazione di Padre Slavko Barbaric, edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 14,00.Per info: www.lumencordium.it tel. +39 3337761844.
– la nuova edizione del libro: “Una storia bellissima” (96 pagine) edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 8,00.Per info: vedi sopra.
– “Il Rosario, un viaggio che ti cambia la vita” SECONDA EDIZIONE edito da Lumen cordium, € 12. Per info: vedi sopra
– “Scandalosa misericordia” (329 pagine) prefazione di Saverio Gaeta, edito da Lumen Cordium al prezzo di € 12,00 e in versione digitale (kindle). Per info: vedi sopra.
– “Maryam di Betlemme: la piccola araba” edito da Lumen Cordium, € 10,00. Per info: vedi sopra
– “Il combattimento spirituale: via rapida per l’unione con Dio” edito da Lumen Cordium, € 6,90. Per info: vedi sopra

Per i vostri acquisti sul sito dell’editrice Lumen cordium (www.lumencordium.com) la spedizione è gratuita all’interno dell’UE, inoltre sono previsti sconti del 15% per acquisti superiori a 20 euro – del 20% per acquisti superiori a 35 euro – del 30% per acquisti superiori a 50 euro.

Nota Bene: Tutti i libri sono disponibili presso le librerie in Italia e su Amazon, sia in formato cartaceo sia in versione digitale (kindle).

Dall’Editrice Shalom, potete acquistare altri libri di suor Emmanuel:
“Medjugorje, il trionfo del cuore” € 9.00.
“Il bambino nascosto di Medjugorje” € 9.00.
“Bambini, aiutate il mio Cuore a vincere!”
Vedi www.editriceshalom.it

PS 8. Per ricevere le notizie mensili di Suor Emmanuel
– Inglese e tedesco, scrivete a sr.emmanuelmaillard@gmail.com
– Francese (versione originale), scrivete a gospa.fr@gmail.com
– Spagnolo, scrivete a gospa.espanol@gmail.com
– Italiano, scrivete a gospa.italia@gmail.com
– Croato, scrivete a djeca.medjugorja@gmail.com
– Portoghese, scrivete a medjugorje.portugal@gmail.com
– Cinese, scrivete a mozhugeye@gmail.com
– Olandese, scrivete a gclaes@scarlet.be
– Arabo, scrivete a friendsofmary@live.com
– Tailandese, scrivete a th.gospa@gmail.com
————————————-
Non li ricevete più? Rimandateci il vostro email.  Oppure è il vostro Spam che blocca i nostri invii? Se non volete più ricevere questo notiziario, scrivete a gospa.italia@gmail.com Inserite come oggetto “Rimuovi dalla mailing list di Medjugorje”.

Notizie di suor Emmanuel marzo 2024

Medjugorje, 19 marzo 2024
Solennità di San Giuseppe                                             

Cari amici, siano lodati Gesù e Maria!

1. Il 25 febbraio 2024, la veggente Marija ha ricevuto il messaggio mensile:
“Cari figli! Pregate e rinnovate il vostro cuore affinché il bene che avete seminato porti frutto di gioia e di unione con Dio. La zizzania ha preso molti cuori e sono diventati sterili, perciò voi, figlioli, siate luce, amore e le mie mani tese in questo mondo che anela a Dio che è amore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”



Il 18 marzo, la veggente Mirjana Soldo ha ricevuto la sua apparizione annuale in privato a casa sua, verso le 15:50.  Ecco il messaggio che ha ricevuto:
« Cari figli, io sono con voi grazie all’amore misericordioso di Dio. Ed è per questo che, come madre, vi invito a credere nell’amore. L’amore che è comunione con mio Figlio. Con amore aiutate gli altri ad aprire i loro cuori per conoscere mio Figlio e per amarLo. Figli miei, l’amore fa sì che mio Figlio illumini i vostri cuori con la Sua grazia, cresca in voi e vi doni la pace. Figli miei, se vivete l’amore, se vivete mio Figlio, avrete la pace e sarete felici. La vittoria è nell’amore. Vi ringrazio! »



2. Nella festa di san Giuseppe, desidero recitare con voi una preghiera molto toccante risalente ai primi secoli dopo Cristo:

“Oh San Giuseppe, la cui protezione è così grande, così forte, così sollecita davanti al trono di Dio, ti affido tutti i miei interessi e i miei desideri.Oh San Giuseppe, assistimi con la tua potente intercessione, e ottieni per me dal tuo Figlio divino tutte le benedizioni spirituali attraverso Gesù Cristo, nostro Signore, di modo che essendomi affidato al tuo potere celeste possa offrire il mio ringraziamento e il mio omaggio al più amorevole dei padri.
Oh San Giuseppe, non mi stanco mai di contemplare te e Gesù addormentato tra le tue braccia; non oso avvicinarmi mentre Egli riposa accanto al tuo cuore. Stringilo in nome mio e bacia il Suo capo per me, e chiedigli di restituire il bacio quando sarò sul letto di morte. San Giuseppe, patrono delle anime che stanno per morire, prega per me. Amen”.
Possiamo aggiungere: “Oh san Giuseppe, guarda ai bisogni materiali e spirituali dei tuoi figli. Ricorriamo alla tua intercessione e ti affidiamo in modo particolare le nostre famiglie, i nostri giovani, i malati, le nostre comunità, i nostri governanti, il futuro dei nostri Paesi e quello dell’umanità intera… Attraverso di te, siamo sicuri di trovare lo sguardo materno di Maria e la mano tesa di Gesù, nostro aiuto (PS1).

3. Sì, “il mondo anela a Dio che è Amore!” Al giorno d’oggi non vediamo altro che sofferenza, dappertutto! Quante ferite dolorose, a volte insopportabili, paralizzano la nostra società! Ma noi non siamo abbandonati a noi stessi. Esiste un rimedio molto efficace (e, a dire il vero, non ne conosco un altro): è quello che Maria ci ricorda spesso nei suoi messaggi e che lei stessa non ha mai trascurato di praticare. Spostare lo sguardo. Se guardo la mia ferita, sprofondo a causa del dolore che provo e della mia impossibilità di liberarmi dal male che mi colpisce. Sprofondo… pian piano sprofondo nella tristezza, nell’amarezza, nella rivolta, nella rabbia o in altri sentimenti negativi che mi consumano… E’ come se il mio cuore s’impantanasse sempre di più in un cespuglio spinoso in cui mi dimeno senza poter uscire.

Se si contempla la propria miseria si rischia di affondare.

Il rimedio consiste nell’atteggiamento diametralmente opposto! Se solo fosse più conosciuto e meglio proposto ai fedeli! Se solo insegnassimo ai bambini a praticarlo e agli adulti a scoprirlo o a riscoprirlo, il mondo cambierebbe. Questo rimedio è molto semplice e alla portata di tutti, poiché si tratta di uno sguardo, di un semplice sguardo che viene dal cuore. Si tratta di spostare lo sguardo, di smettere di rivolgerlo alle nostre ferite e di fissarlo sulle ferite di Gesù … «Per le sue piaghe siamo stati guariti», afferma il profeta Isaia (Is 53,5). Anche coloro che non conoscono Gesù possono farlo, ne hanno il diritto, perché Gesù li conosce ed è Lui che trasforma i cuori, Lui è la Risurrezione e la Vita! Questa è la sua identità. Chi potrebbe sostituirlo? Certo, spostare lo sguardo richiede una chiara decisione da parte nostra, una coraggiosa determinazione, poiché a volte, c’è un certo compiacimento nel contemplare la propria miseria e nell’immergersi in essa, nella convinzione che nessuno ci potrà liberare… Ma questa è una menzogna! Noi abbiamo un Salvatore potente e compassionevole che ci chiama per nome nelle tenebre delle nostre prigioni.

«Guardate a Lui e sarete raggianti!» (Sal 33)

4. Non è un caso che il nemico del genere umano voglia togliere i crocifissi dalla scuole, dagli ospedali e dai luoghi pubblici. Lui conosce fin troppo bene la potenza della croce di Cristo, poiché mediante la croce è stato sconfitto per sempre. Allo stesso modo, non è un caso che a Medjugorje, la Madonna appaia sempre dove c’è un crocifisso. Quando la Francia era cristiana (e tornerà ad esserlo), i credenti erigevano delle croci ai crocicchi delle strade, a volte anche nei calvari e questo attirava le benedizioni di Dio sui loro paesini. Ora i crocifissi vengono distrutti: quali benedizioni ne possiamo ricavare? Scacciare il Salvatore non equivale forse a scacciare e allontanare da noi la salvezza?
Se il mondo anela a Dio che è Amore, anche Dio anela al nostro sguardo d’amore per Lui! Nel suo immenso amore per noi, egli sta all’erta per intercettare la minima espressione d’amore da parte nostra, ed è per questo che sulla croce ha detto «Ho sete!». Egli ha prima di tutto sete di noi!

Durante la Settimana Santa abbiamo l’occasione di dare da bere al suo Cuore assetato d’amore, rivolgendo la nostra attenzione premurosa a tutto ciò che Egli vive, soffre e attende da noi. E’ una bella opportunità per ravvivare la nostra intimità con Lui. Non possiamo neanche immaginare quante e quali grazie Egli riserva a coloro che lo adorano o si sforzano umilmente di adorarlo. La veggente Vicka ci ha dato un buon consiglio per unirci a Gesù in questi giorni in cui rievochiamo le sue sofferenze. Si tratta di chiedergli semplicemente «Gesù, cosa vuoi che faccia per te?». Infatti, cosa non ha fatto Lui per noi?

5. La grande mistica ungherese, suor Natalia Magdola (1901-1992) aveva un rapporto molto stretto con la Madonna. Maria le faceva spesso visita, parlandole dei tempi apocalittici che viviamo attualmente. Un giorno le disse questa semplice parola che non può far altro che incoraggiarci nelle nostre lotte quotidiane, nelle nostre difficoltà ad amare, nei nostri sforzi sinceri,  quando cadiamo e quando ci rialziamo…
«Non sarete salvati perché siete buoni, sarete salvati perché siete miei!».

6. Appartenere alla Madonna significa appartenere alla Vita ! Nel tumulto che agita la Francia attualmente, è bene lasciarsi affascinare dall’immensa bellezza del dono della vita e gustare le realtà che il Signore ci ha rivelato.
« Sono venuto per la Vita » ci dice Gesù. « (Dio) ci ha scelti prima della creazione del mondo » afferma San Paolo (Ef 1, 4). « Si dimentica forse una donna del suo bambino, così da non commuoversi per il figlio delle sue viscere? Anche se queste donne si dimenticassero, io invece non ti dimenticherò mai. Ecco ti ho disegnato sulle palme delle mie mani. » dice Dio ad Isaia (Is 49, 15). « Prima di formarti nel grembo materno, ti conoscevo, prima che tu uscissi alla luce, ti avevo consacrato » dice Dio a Geremia (Ger 1, 5). Cari figli, ringraziate Dio per la bellezza e la grandezza del dono della vita » ci dice la Madonna, aggiungendo queste parole incoraggianti : « Non dimenticate, cari figli, che ognuno di voi è un mondo unico agli occhi del Padre Celeste! » (2/05/2016)

Amo questa confidenza di Vicka : “Quando la Madonna mi appare il giorno del mio compleanno (3 settembre), dopo avermi salutata, prega Dio con grande gioia, dicendo: ‘Signore, ti ringrazio per il dono della vita di Vicka!’ Poi mi dà un bacio”. E alla mia domanda “come dà i baci la Madonna?” Vicka risponde : “Ma, come tutti!”

E amo questa affermazione di Gloria Polo, alla quale Gesù ha spiegato il suo progetto per la famiglia : “Ogni volta che viene concepito un bambino, gli angeli danzano nel cielo davanti a questa nuova creazione!” (Ps2)

Grazie alle personne che si oppongono, resistendo alla cultura di morte in Francia; questo piccolo resto prepara la Nuova Pentecoste d’Amore! (PS3)
Proteggendo la vita, imitiamo san Giuseppe! Cosa non ha fatto san Giuseppe affinché Maria, incinta, non venisse lapidata? Quali rischi non ha corso per evitare che il Bambino Gesù fosse massacrato da Erode? E cosa non ha fatto per tante e tante donne che l’hanno supplicato di poter diventare madri o di proteggere il piccolo che portavano in grembo? (PS4)

E che dire dell’Arcangelo Gabriele, che rivelò a Zaccaria, il padre di Giovanni Battista, la vocazione del nascituro ancora prima della sua concezione (Lc 1, 13-17) e che rivelò a Maria l’identità del Figlio di Dio che stava per concepire! (Lc 1, 31-33) Quanta bellezza nel Cuore del nostro Creatore: Egli ci conosce e ci ama prima ancora che veniamo formai nel ventre materno!
7. Tutti i CD di suor Emmanuel sul nostro sito!GRATUITI!Vedi e condividi!https://www.suoremmanuel.it/2022/11/15/tutti-audio-di-suor-emmanuel/
8. Da non perdere! Esiste ormai una versione audio delle mie Notizie mensili. Si rallegrino gli ipovedenti e tutti quelli che preferiscono ascoltare piuttosto che leggere! Questa versione si trova suhttps://www.youtube.com/watch?v=7OxhhYVJYjo&list=PL2SVnGf0vSGLw1KKjzENraiCJtyJW_TgK&index=14
9. La mia prossima diretta (in lingua francese) si terrà il 26 marzo alle ore 21:00. Il commento del 26 febbraio è ritrasmesso su:https://www.youtube.com/watch?v=8Z09fps-nx4
Carissima Gospa, sei diventata nostra Madre ai piedi della croce. Portaci dentro di te fino all’incontro con il Padre celeste! Tu sai per esperienza che nulla è facile su questa terra, ma anche che tutto è grazia!
Suor Emmanuel + (Comunità delle Beatitudini)Tradotto dal francese
PS 1. Un’altra preghiera a san Giuseppe scritta da Giovanni Paolo II:

Oh san Giuseppe, con te, attraverso te, noi benediciamo il Signore. Egli ti ha scelto tra tutti gli uomini per essere il casto sposo di Maria, colui che sta alla soglia del mistero della sua maternità e che, dopo di lei, accoglie questa maternità nella fede come opera dello Spirito Santo. Tu hai dato a Gesù una paternità legale nella stirpe di Davide. Tu hai continuamente vegliato con affettuosa premura sulla Madre e sul Bambino per rendere sicura la loro vita e permettere loro di compiere la loro missione. Il Salvatore Gesù si è degnato di sottomettersi a te come ad un padre durante la sua infanzia e la sua adolescenza e ricevere da te gli insegnamenti per la vita umana, mentre tu condividevi la sua vita nell’adorazione del suo mistero. Tu ora dimori presso di lui. Continua a proteggere tutta la Chiesa…(Tratta da una preghiera di san Giovanni Paolo II, Oratorio San Giuseppe, l’11 settembre 1984)

Possiamo aggiungere: “Guarda ai bisogni materiali e spirituali dei tuoi figli. Ricorriamo alla tua intercessione e ti affidiamo in modo particolare le nostre famiglie, i nostri giovani, i malati, le nostre comunità, i nostri governanti, il futuro dei nostri Paesi e quello dell’umanità intera… Attraverso di te, siamo sicuri di trovare lo sguardo materno di Maria e la mano tesa di Gesù, nostro aiuto.

PS 2. Ascolta su Spotify la testimonianza di Gloria Polo, dentista a Bogota (Colombia) fulminata nel 1955 e tornata in vita. Un grido impressionante!
https://open.spotify.com/episode/4sPNtk6utv850EvcLwI387

PS 3. Vedere l’incredibile testimonianza del grande abortista di Belgrado (Serbia), Dott. Stojan Adasevic, nel libro “Scandalosa misericordia” di suor Emmanuel, cap. 21. (Da Lumen Cordium)https://www.lumencordium.com/prodotto/scandalosa-misericordia-quando-dio-supera-ogni-limite/

PS 4. Esiste una benedizione speciale per i bambini non ancora nati. E’ bene che le mamme e i papà consacrino i loro piccoli non ancora nati al Cuore Immacolato di Maria e al Sacro Cuore di Gesù.
Dio, autore della vita, ti chiediamo di benedire questo bambino che deve nascere ; concedigli la Tua protezione costante e una nascita felice come segno della nostra rinascita futura, al fine di godere della vita eterna in Cielo.”
PS 5. Rimani connesso!
Sito: www.suoremmanuel.it
Facebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=100091642099663
Instagram: https://www.instagram.com/sr.emmanuel.medjugorje/
TikTok: https://www.tiktok.com/@suoremmanuel.medjugorje
Spotify: https://open.spotify.com/show/50QnLSKcTgDBxv1jxduwgr
Twitter: https://twitter.com/SuorEmmanuel
PS 6. Vi ricordate quanto la Madonna aveva pianto di dolore, dicendo: “Cari figli avete dimenticato la Bibbia!” Vi suggeriamo alcune buonissime possibilità:

A. Molti conoscono Agostino Ricotta, che negli anni 90 componeva ed animava i canti dell’adorazione con padre Slavko. Padre di 5 figli, vive in Sicilia dove insegna i 5 sassi di Medjugorje in alcuni gruppi di preghiera. Ogni venerdì mattina, verso le 10, pubblica dei ricchi commenti sulle letture della domenica. Mi raccomando, approfittatene per crescere nella fede e nella carità secondo la scuola di Maria. Ecco il suo canale:  https://youtube.com/channel/UC689od4uePqNTCKfDrFyumQ
B. Per sentire padre Justo Lo Feudo: Iscrivetevi al canale Telegram: “SIA LA LUCE”  per ricevere le sue omelie ed i suoi commenti. Ecco il link.   https://t.me/AdorazioneEucaristicaPerpetua
Home page del suo sito dove potete iscrivervi alla Newsletter.: 
http://www.adorazioneucaristicaperpetua.it/
C. Per sentire padre Massimo Giustozzo: 
Ecco la Home page del suo sito: https://www.lafaretra.it/
Lì potete iscrivervi per ricevere le Newsletter oppure ascoltare le sue omelie e le sue trasmissioni che fa ogni mese a Radio Maria ogni terzo martedì del mese alle ore 18:00.
PS 7. Andate a vedere il nostro sito in italiano! www.suoremmanuel.it

PS 8. Leggete ed offrite i libri come regali che elevino l’anima! Qualche suggerimento…:
– la nuova edizione del libro: “Medjugorje, la guerra giorno per giorno” (304 pagine) con la prefazione di Padre Slavko Barbaric, edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 14,00.Per info: www.lumencordium.it tel. +39 3337761844.
– la nuova edizione del libro: “Una storia bellissima” (96 pagine) edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 8,00.Per info: vedi sopra.
– “Il Rosario, un viaggio che ti cambia la vita” SECONDA EDIZIONE edito da Lumen cordium, € 12. Per info: vedi sopra
– “Scandalosa misericordia” (329 pagine) prefazione di Saverio Gaeta, edito da Lumen Cordium al prezzo di € 12,00 e in versione digitale (kindle). Per info: vedi sopra.
– “Maryam di Betlemme: la piccola araba” edito da Lumen Cordium, € 10,00. Per info: vedi sopra
– “Il combattimento spirituale: via rapida per l’unione con Dio” edito da Lumen Cordium, € 6,90. Per info: vedi sopra

Per i vostri acquisti sul sito dell’editrice Lumen cordium (www.lumencordium.com) la spedizione è gratuita all’interno dell’UE, inoltre sono previsti sconti del 15% per acquisti superiori a 20 euro – del 20% per acquisti superiori a 35 euro – del 30% per acquisti superiori a 50 euro.

Nota Bene: Tutti i libri sono disponibili presso le librerie in Italia e su Amazon, sia in formato cartaceo sia in versione digitale (kindle).

Dall’Editrice Shalom, potete acquistare altri libri di suor Emmanuel:
“Medjugorje, il trionfo del cuore” € 9.00.
“Il bambino nascosto di Medjugorje” € 9.00.
“Bambini, aiutate il mio Cuore a vincere!”
Vedi www.editriceshalom.it

PS 9. Per ricevere le notizie mensili di Suor Emmanuel
– Inglese e tedesco, scrivete a sr.emmanuelmaillard@gmail.com
– Francese (versione originale), scrivete a gospa.fr@gmail.com
– Spagnolo, scrivete a gospa.espanol@gmail.com
– Italiano, scrivete a gospa.italia@gmail.com
– Croato, scrivete a djeca.medjugorja@gmail.com
– Portoghese, scrivete a medjugorje.portugal@gmail.com
– Cinese, scrivete a mozhugeye@gmail.com
– Olandese, scrivete a gclaes@scarlet.be
– Arabo, scrivete a friendsofmary@live.com
– Tailandese, scrivete a th.gospa@gmail.com
————————————-

Non li ricevete più? Rimandateci il vostro email.  Oppure è il vostro Spam che blocca i nostri invii? 
Se non volete più ricevere questo notiziario, scrivete a gospa.italia@gmail.com 
Inserite come oggetto “Rimuovi dalla mailing list di Medjugorje”.

Medjugorje, messaggio del 25 febbraio 2024 dato a Marija

La veggente Marija pavlovic durante l’apparizione

« Cari figli! Pregate e rinnovate il vostro cuore perché il bene che avete seminato porti frutto di gioia e di comunione con Dio. La zizzania ha preso molti cuori e sono diventati sterili. Perciò voi, figlioli, siate luce, amore e le mie mani estese in questo mondo che anela a Dio che è amore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. »

Quali sacrifici possiamo offrire a Dio per la pace?

Piccoli o grandi, i sacrifici hanno un impatto straordinario sul cuore di Dio, soprattutto i sacrifici fatti nel segreto.

Ecco un bel incoraggiamento nel cammino verso la santità:

A 8-10 anni, la piccola Teresa trovava fino a 100 piccoli sacrifici al giorno quando, la sera, contava i relativi nodi sulla sua cordicella dei fioretti!

Chiedi a Gesù quali sacrifici gli farebbero più piacere!

Offrili a Lui per amore: gli permetterai di inviarti torrenti di grazie!

– Se hai la possibilità di scegliere tra più piatti, rinuncia a quello che ti piace di più

– Trattieniti dal pronunciare una parolaccia, un’imprecazione

– Mangia un panino senza burro

– Fai una doccia fredda, o almeno un po’ meno calda di quanto sarebbe gradevole

– Non ascoltare i pettegolezzi, anzi fuggili

– Non sederti con le gambe incrociate (ascesi di Saint Louis Martin)

– Respingi i cattivi pensieri sugli altri

– Non chiedere il bis per una portata

– Preparati alla messa facendo silenzio lungo la strada verso la chiesa

– Non mostrare impazienza

– Compi atti di pazienza

– Metti a tacere le calunnie anche nel tuo intimo

– Chiedi perdono, anche quando questo ti umilia

– Chiedi perdono anche per le piccole cose

– Sii disponibile per i miei figli

– Ritarda il dolce che ti eri ripromesso di mangiare

– Rinuncia ad un programma televisivo dannoso

– Rinuncia alla pornografia

– Su Internet scegli i programmi più spirituali

– Recita il rosario

– Spegni la TV per un’intera giornata

– Accetta di pregare con il tuo coniuge, oltre alle tue preghiere personali

– Confessati più frequentemente

– Regala qualcosa a cui tieni

– Ringrazia Dio per la tua salute

– Rinuncia ad una lamentela

– Fai l’elemosina a una persona povera, con un grande sorriso

– Rinuncia ad un acquisto personale per fare un regalo a qualcuno che è triste

– Non essere invadente nella conversazione durante il pasto e lascia anche agli altri il tempo di parlare

– Rinuncia ad una parola per avere ragione ad ogni costo

– Pulisci i bagni senza che ti venga chiesto

– Riordina la tua camera

– Riordina una stanza comune

– Metti un po’ d’olio nei cardini di quella porta che cigola già da 18 mesi

– Cuci il bottone alla camicia di tuo marito

– Non fumare in un locale comune

– Ritarda una sigaretta o un altro vizietto

– Mangiati meno le unghie

– Accetta in silenzio un osservazione, giusta o ingiusta che sia

– Fai un piacere prima che ti venga richiesto

– Vestiti decentemente

– Riduci il tempo che trascorri sui social

– Racconta la vita di un santo durante un pasto

– Compi il tuo dovere di stato come priorità

– Di’ la verità al tuo coniuge, non quello che vorresti!

– Rinuncia ad ogni bugia

– Prega per il tuo parroco invece di criticarlo

– Rinuncia ad una calunnia contro la Chiesa

– Fai un servizio alla tua parrocchia

– Fai un piacere alla tua vicina

– Fai visita ad una persona malata o a qualcuno che ha bisogno di compagnia

– Benedici (volentieri…) dentro di te qualcuno che ti dà fastidio

– Rinuncia ai rancori, all’amarezza

– Parla a voce meno alta sulle scale

– Non sbattere la porta

– Trattieni una porta che sbatte, non agitare con violenza il tuo mazzo di chiavi

– Lascia che qualcuno ti passi avanti

– Non sorpassare in coda

– Fai un regalo per il compleanno o l’onomastico di qualcuno

– Rinuncia ad uno sguardo provocante

– Ritarda l’invio di un messaggio non urgente o la lettura di un messaggio.

– Offri una Coroncina della Misericordia o una decina del rosario per un sacerdote in difficoltà

– Offriti di andare a comprare il pane quando piove

– Spegni il tuo cellulare per un tempo determinato

– Offri una messa per un parente deceduto o per una persona defunta che ti ha offeso

– Alzati qualche minuto prima per offrire la tua giornata a Gesù e Maria

– Sorridi a una persona di cattivo umore e non metterti a discutere con lei

– Leggi e memorizza un brano del Vangelo che ti colpisce invece di guardare un programma alla tv

– Durante una contrarietà, ringrazia e benedici Dio invece di lamentarti

– Prega le litanie di San Michele per una persona tentata dal demonio

– Offri un rosario a Maria per una madre tentata dall’aborto

– Astieniti dall’esprimere un giudizio negativo su una persona che ti dà fastidio, e prega invece per lei

– Rinuncia ai dolci per un’intera giornata

– Limita il numero di sigarette previste nella giornata, oppure astieniti dal fumare per qualche ora

– Arrivare 5 o 10 minuti prima in chiesa, per preparare il cuore a vivere bene la messa, poi, rimanere un po’ di tempo dopo la messa per parlare con Gesù che sta nel nostro cuore. (Questo piace tanto alla Madonna!)

– Fare la genuflessione quando si entra in chiesa, e anche prima di uscire, per rispetto alla presenza di Gesù nel tabernacolo.

Poi… Ecco i 20 sacrifici già mandati nel PS4 delle Notizie di Medjugorje, il 16 novembre 2023:

https://www.suoremmanuel.it/2023/11/20/notizie-di-suor-emmanuel-novembre-2023-2/

– Saluta il vicino nell’ascensore

– Non insultare un autista maleducato

– Sorridi alla cassiera

– Mentre cammini, recita il rosario

– Pulisci la cenere delle sigarette senza brontolare

– Metti più amore nel cucinare, nel riordinare la casa, nel lavare il bagno (le piastrelle)

– Ringrazia il netturbino per il suo lavoro

– Cedi il tuo posto sui mezzi pubblici

– Raccogli le cartacce o la spazzatura davanti a casa

– Non ascoltare i pettegolezzi, anzi fuggili

– Non appoggiarti allo schienale della sedia (ascesi della piccola Teresa Martin prima di entrare nel Carmelo)

– Ritarda il dolce che ti eri ripromesso di mangiare

– Non correre, cammina con calma

– Ascolta con attenzione quando gli altri ti parlano delle loro difficoltà

– Ringrazia Dio per quello che hai: un tetto, un letto, vestiti, il cibo, lo studio, il lavoro.

– Esprimi la tua gratitudine al tuo coniuge, al tuo collega di lavoro

– Pulisci i bagni senza che ti venga chiesto

– Rinuncia ad una maldicenza

– Lava bene i piatti (Fai bene i lavori di casa)

– Fai gesti di tenerezza e attenzione al tuo coniuge, passa più tempo con lui

Notizie di suor Emmanuel Ottobre 2023

Medjugorje, 16 ottobre 2023                                              

Cari amici, siano lodati Gesù e Maria!
1. Il 25 settembre 2023, la veggente Marija ha ricevuto il messaggio mensile:
“Cari figli! Vi invito alla preghiera forte. Il modernismo vuole entrare nei vostri pensieri e rubarvi la gioia della preghiera e dell’incontro con Gesù. Perciò, cari figlioli miei, rinnovate la preghiera nelle vostre famiglie, affinché il mio cuore materno sia gioioso come nei primi giorni quando vi ho scelti e la risposta era la preghiera giorno e notte ed il cielo non taceva ma ha donato in abbondanza pace e benedizione a questo luogo di grazia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”2. Uno spirito di rivelazione. Un sacerdote francofono, amico di vecchia data, durante un rapido soggiorno a Medjugorje, ci ha raccontato un evento sorprendente che può far riflettere su ciò che accade nel mondo invisibile durante la santa messa. Un giorno stava celebrando nella sua parrocchia e, quando cominciò a pregare per i defunti secondo il rito del messale, vide un uomo avvicinarsi a lui, davanti all’altare. Il nostro amico ne fu molto sorpreso, perché questa persona non era un sacerdote né tanto meno era stata invitata a concelebrare. Portava dei vestiti normali e, di primo acchito, il sacerdote fu turbato. Che cosa viene a fare qui, si chiedeva? Ma subito dopo comprese il motivo della sua presenza, perché quell’uomo lo supplicò: “Preghi per me! Preghi per me!” E diede al sacerdote il suo nome e cognome: “mi chiamo XXX XXX (manteniamo l’anonimato!). Allora il celebrante pregò immediatamente per lui ad alta voce, menzionando il suo nome e cognome, come quando la messa è offerta per un defunto. Dopodiché quell’uomo scomparve così com’era venuto.
Il sacerdote comprese che si trattava di un’anima del Purgatorio. Nessuno, nell’assemblea, vide quell’uomo. Solo il sacerdote lo vide. Poi la messa finì molto semplicemente. Ma dopo la messa, un uomo si precipitò dal nostro amico e, in preda ad una profonda emozione, gli chiese: “Conosce mio figlio? Ha pregato per lui! Lo ha nominato nella preghiera! Si è suicidato!”.Quel giorno, questo padre provato dalla sofferenza ricevette una grande consolazione!Tutto ciò è altamente significativo! Il fatto che dei preti o dei laici vedano le anime del Purgatorio non ha nulla di straordinario. Il sacrificio della messa è un mistero molto profondo che unisce la terra al cielo e il cielo alla terra. Le anime dei defunti hanno bisogno del nostro aiuto! A volte, con il permesso di Dio, ci danno dei segni per sollecitare la nostra preghiera. Offrire loro i nostri suffragi è un grande atto d’amore nei loro confronti e le aiuta a entrare più velocemente in Paradiso. (Vedi PS2). Non dimentichiamo che per l’anima, la più piccola sofferenza di purificazione in Purgatorio è più dolorosa delle più grandi sofferenze sulla terra. Aiutarle è dunque urgente.
3. Non ho altro che la mia anima! Minata dal modernismo, la nostra società occulta sempre di più la realtà dell’anima umana e il suo carattere eterno. Quale perdita! E’ per questo che Maria ci ricorda: “Io capisco i vostri dolori e le vostre sofferenze e, con materno amore, asciugo le vostre lacrime. Confidate in mio Figlio, poiché Egli farà per voi quello che non sapreste nemmeno chiedere. Voi, figli miei, voi dovete preoccuparvi soltanto per la vostra anima, perché essa è l’unica cosa che vi appartiene sulla terra. Sudicia o pura, la porterete davanti al Padre Celeste. (2 luglio 2016)
4. Sta scoppiando la guerra in Medio Oriente! Quanti uomini, donne e bambini hanno già perso la vita lì e in tanti altri posti martoriati da conflitti spietati. La pace è minacciata più che mai e tante persone si fanno prendere dal panico. Attenzione! Il nemico punta a rubarci quel poco di pace che abbiamo e a inoculare la paura nei cuori, così da poterci manipolare come vuole. E’ una tattica tipica del demonio! Ancora una volta, Maria indica la via della vita a tutti coloro che hanno deciso di lasciarsi guidare da lei:“Mio Figlio mi ha promesso che il male non vincerà mai, perché qui ci siete voi, anime dei giusti: voi, che cercate di dire le vostre preghiere col cuore; voi, che offrite i vostri dolori e sofferenze a mio Figlio; voi, che comprendete che la vita è soltanto un battito di ciglia; voi, che anelate al Regno dei Cieli. Tutto ciò vi rende miei apostoli e vi conduce al trionfo del mio Cuore”. (2 nov. 2014)“Vivete la pace nei vostri cuori. Così la pace dai vostri cuori potrà correre come un fiume in tutto il mondo”. (25 feb. 1991)Ognuno di noi può contribuire fortemente a proteggere la pace se lascia che Dio entri nel suo cuore. “Cristo è la nostra Pace” (Ef 2,13). Grandi e piccoli, giovani o anziani, offriamo le nostre sofferenze a Gesù per amore, in modo che, unite a quelle di Cristo, le nostre sofferenze acquistino un valore infinito! (PS3). Anche senza uscire di casa, diventiamo operatori di pace e partecipiamo all’opera di redenzione di Gesù Cristo! E’ magnifico!
Per fare questo, basta dire molto semplicemente: “Gesù, ti offro le mie pene, le mie difficoltà, le mie preoccupazioni, i miei dolori e tutte le mie sofferenze. Ti prego di unirle alle tue, affinché portino frutto!”. Allora, ciò che la nostra natura rifiuta (Dio non ha creato la sofferenza!) diventa sorgente di grandi benefici e noi permettiamo a Gesù di estendere la sua opera di salvezza ad un gran numero di persone.In questo la Madonna ci offre un fulgido esempio, il più bello, perché, nella gioia e nel dolore, ha vissuto la sua vita in profonda unione con il Figlio. E chi meglio di lei può intercedere per noi? San Paolo stesso parla chiaramente del frutto delle sue prove portate con Cristo e offerte in Lui. (PS4)
Allora facciamoci coraggio! Tutto è possibile a Dio! In Lui non esiste la fatalità. Egli farà dei miracoli se preghiamo con fervore per la pace, con spirito di riparazione e di offerta in favore dei nostri fratelli e sorelle del Medio Oriente e di tutte le vittime della guerra. Perché dovremmo lasciarci abbattere? Dio attende la nostra preghiera d’intercessione, la nostra collaborazione alla sua opera! Sta a noi sfruttare questo dono meraviglioso e questo potere che ci è stato concesso il giorno del nostro battesimo!
5. Un brillante intervento di Maria! Durante la mia missione in Spagna, ho incontrato una coppia la cui storia mi ha riempito di gioia. In seguito ad un ictus, Ramon era entrato in un coma profondo. Era tenuto in vita da un respiratore artificiale nel reparto di terapia intensiva. Dopo diversi mesi di vani tentativi di rianimarlo, non c’era più alcuna speranza e i medici avevano deciso di staccare la spina. Ma sua moglie si ricordò che un’amica che era andata a Medjugorje le aveva portato diversi oggetti, benedetti da un sacerdote e dalla Madonna stessa durante una delle sue apparizioni. Maria benedice gli oggetti che le vengono presentati: rosari, medaglie, croci, petali di rose, bibbie, immagini devote, lettere, etc. 
La signora decise di portare un petalo di rosa in ospedale per metterli vicino al marito e con uno di essi gli toccò il lato sinistro della fronte, pregando con fervore. In quel momento vide il marito alzare il braccio destro e ne fu stupefatta. Fece lo stesso gesto sul lato destro della fronte e il marito alzò il braccio sinistro. L’indomani ripeté la stessa azione con il petalo e lui piegò le gambe. In altre parole si stava svegliando!Il principio della guarigione fu constatato dal corpo medico che decise di continuare le cure e, alcuni mesi dopo, Ramon uscì dall’ospedale in buona salute.
Da quel giorno la coppia vive in una costante azione di grazie! Io ho visto Ramon con i miei occhi, perché è venuto insieme alla moglie alla catechesi che ho tenuto a Villanueva de la Cañada, vicino a Madrid.
Chi ha realizzato questa guarigione spettacolare? Gesù, attraverso il sacerdote che aveva benedetto quegli oggetti, o Maria che pure li aveva benedetti? Ebbene, hanno agito entrambi! Maria ci dice: “La benedizione del sacerdote è più grande della mia, perché quando un sacerdote vi benedice è Gesù che vi benedice”. Tuttavia, nella benedizione di Maria, c’è tutta la potenza del suo amore per noi, la forza della sua intercessione e l’unzione materna che le è propria. “Non perdete la speranza, perché mio Figlio ascolta sua Madre” (2/03/2015) ci dice la Madonna. La sua benedizione materna è uno dei grandi doni che ci offre a Medjugorje.
Certo, la guarigione fisica è stata un regalo meraviglioso per Ramón. Ma la conversione radicale di questa coppia, della loro famiglia e della loro cerchia di amici è un dono ancora più prezioso! Infatti, siamo chiamati tutti alla santità, che è l’unica cosa che resterà dopo la nostra breve permanenza sulla terra, e poi avremo la vita eterna!
6. Tutti i CD di suor Emmanuel sul nostro sito!GRATUITI!Vedi e condividi!https://www.suoremmanuel.it/2022/11/15/tutti-audio-di-suor-emmanuel/
7. Alcuni dei nostri video
8. Una novità da non perdere! Esiste ormai una versione audio delle mie Notizie mensili. Si rallegrino gli ipovedenti e tutti quelli che preferiscono ascoltare piuttosto che leggere! Questa versione si trova suhttps://www.youtube.com/watch?v=43q0FlMf8QI&list=PL2SVnGf0vSGLw1KKjzENraiCJtyJW_TgK
9. La mia prossima diretta (in lingua francese) si terrà il 26 ottobre alle ore 21:00. Il commento del 26 settembre è ritrasmesso su:https://www.youtube.com/watch?v=_TcDVG0C46w
Carissima Gospa, come potremmo ricambiare tutto il bene che ci fai? Come fare per consolarti, tu che piangi lacrime di sangue per la nostra umanità che ignora sempre di più tuo Figlio? Consentici di abitare nel rifugio sicuro del tuo Cuore Materno!
Suor Emmanuel + (Comunità delle Beatitudini)Tradotto dal franceseNota bene: A causa di alcuni abusi che si sono verificati, fatti anche in buona fede, chiedo a tutti coloro che diffondono su whatsapp o altrove supposte mie parole con la mia foto e la mia firma, di smettere di pubblicare quanto io non ho scritto, né detto. Vi è spesso un misto tra vero e falso e questo può danneggiare Medjugorje. Le cose che scrivo sono pubblicate nelle mie notizie e sul nostro sito (www.suoremmanuel.it). Certamente potete continuare a diffondere mie citazioni, ma solo con il mio permesso, cosi che io possa verificarne l’autenticità. Vi ringrazio.
PS1. Non dimentichiamo l’appello del patriarca di Gerusalemme alla preghiera e al digiuno nella giornata del 17 ottobre. Vedi https://www.suoremmanuel.it/2023/10/16/per-la-pace-e-la-riconciliazione/
PS2. Sono numerosi i suffragi proposti dalla Chiesa. Tra i più importanti, la celebrazione della Santa Messa, il rosario, la Via Crucis, il digiuno, l’elemosina…
PS3. Santa Faustina prega: “O Salvatore del mondo, mi unisco alla Tua Misericordia. O mio Gesù, unisco tutte le mie sofferenze alle Tue e le depongo nel tesoro della Chiesa per il bene delle anime.” (Diario, § 739)
PS4. “Completo nella mia carne quello che manca ai patimenti di Cristo, a favore del suo corpo che è la Chiesa.” (San Paolo, Col 1, 24)
PS 5. Rimani connesso!Sito: www.suoremmanuel.itFacebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=100091642099663Instagram: https://www.instagram.comTikTok: https://www.tiktok.com/@suoremmanuel.medjugorjeSpotify: https://open.spotify.com/show/50QnLSKcTgDBxv1jxduwgrTwitter: https://twitter.com/SuorEmmanuel
PS 6. Vi ricordate quanto la Madonna aveva pianto di dolore, dicendo : “Cari figli avete dimenticato la Bibbia!” Vi suggeriamo alcune buonissime possibilità:
A. Molti conoscono Agostino Ricotta, che negli anni 90 componeva ed animava i canti dell’adorazione con padre Slavko. Padre di 5 figli, vive in Sicilia dove insegna i 5 sassi di Medjugorje in alcuni gruppi di preghiera. Ogni venerdì mattina, verso le 10, pubblica dei ricchi commenti sulle letture della domenica. Mi raccomando, approfittatene per crescere nella fede e nella carità secondo la scuola di Maria. Ecco il suo canale:  https://youtube.com/channel/UC689od4uePqNTCKfDrFyumQ
B. Per sentire padre Justo Lo Feudo: Iscrivetevi al canale Telegram: “SIA LA LUCE”  per ricevere le sue omelie ed i suoi commenti. Ecco il link.   https://t.me/AdorazioneEucaristicaPerpetuaHome page del suo sito dove potete iscrivervi alla Newsletter.: http://www.adorazioneucaristicaperpetua.it/
C. Per sentire padre Massimo Giustozzo: Ecco la Home page del suo sito: https://www.lafaretra.it/Lì potete iscrivervi per ricevere le Newsletter oppure ascoltare le sue omelie e le sue trasmissioni che fa ogni mese a Radio Maria ogni terzo martedì del mese alle ore 18:00.
PS 7. Andate a vedere il nostro sito in italiano! www.suoremmanuel.it
PS 8. Leggete ed offrite i libri come regali che elevino l’anima! Qualche suggerimenti…:- la nuova edizione del libro: “Medjugorje, la guerra giorno per giorno” (304 pagine) con la prefazione di Padre Slavko Barbaric, edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 14,00.Per info: www.lumencordium.it tel. +39 3355600967.- la nuova edizione del libro: “Una storia bellissima” (96 pagine) edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 8,00.Per info: vedi sopra.- “Il Rosario, un viaggio che ti cambia la vita” edito da Lumen Cordium, € 8,50. Per info: vedi sopra- “Scandalosa misericordia” (329 pagine) prefazione di Saverio Gaeta, edito da Lumen Cordium al prezzo di € 12,00 e in versione digitale (kindle). Per info: vedi sopra.- “Maryam di Betlemme: la piccola araba” edito da Lumen Cordium, € 10,00. Per info: vedi sopra– “Il combattimento spirituale: via rapida per l’unione con Dio” edito da Lumen Cordium, € 6,90. Per info: vedi sopra
– “La pace avrà l’ultima parola” Edizioni Sugarco, €14,80. info@sugarcoedizioni.it Tel: 024078370.
Per i vostri acquisti sul sito dell’editrice Lumen Cordium (http://www.lumencordium.it/#books) la spedizione è gratuita all’interno dell’UE, inoltre sono previsti sconti del 15% per acquisti superiori a 20 euro – del 20% per acquisti superiori a 35 euro – del 30% per acquisti superiori a 50 euro;
Nota Bene: Tutti i libri sono disponibili presso le librerie in Italia e su Amazon, sia in formato cartaceo sia in versione digitale (kindle).
Dall’Editrice Shalom, potete acquistare altri libri di suor Emmanuel:“Medjugorje, il trionfo del cuore”, € 9.00.“Il bambino nascosto di Medjugorje” € 9.00.“Bambini, aiutate il mio Cuore a vincere!”Vedi www.editriceshalom.it
PS 9. Per ricevere le notizie mensili di Suor Emmanuel– Inglese e tedesco, scrivete a sr.emmanuelmaillard@gmail.com– Francese (versione originale), scrivete a gospa.fr@gmail.com– Spagnolo, scrivete a gospa.espanol@gmail.com– Italiano, scrivete a gospa.italia@gmail.com– Croato, scrivete a djeca.medjugorja@gmail.com– Portoghese, scrivete a medjugorje.portugal@gmail.com– Cinese, scrivete a mozhugeye@gmail.com– Olandese, scrivete a gclaes@scarlet.be– Arabo, scrivete a friendsofmary@live.com– Tailandese, scrivete a th.gospa@gmail.com————————————-
Non li ricevete più? Rimandateci il vostro email.  Oppure è il vostro Spam che blocca i nostri invii? Se non volete più ricevere questo notiziario, scrivete a gospa.italia@gmail.com Inserite come oggetto “Rimuovi dalla mailing list di Medjugorje”.

Per la Pace e la riconciliazione

Siamo invitati dai Cristiani Cattolici della Terra Santa (Cardinale Pierbattista Pizzaballa, Patriarca di Gerusalemme) ad unirci il 17 ottobre 2023, per un giorno di digiunoastinenzapreghiera e di Adorazione Eucaristica offrendo un Rosario alla Madonna per la Pace e la Riconciliazione.

Medjugorje, messaggio del 25 settembre 2023 dato a Marija

“Cari figli! Vi invito alla preghiera forte.
Il modernismo vuole entrare nei vostri pensieri
e rubarvi la gioia della preghiera e dell’incontro con Gesù.
Perciò, cari figlioli miei, rinnovate la preghiera nelle vostre famiglie
affinché il mio cuore materno sia gioioso come nei primi giorni
quando vi ho scelti e la risposta era la preghiera giorno e notte
ed il cielo non taceva ma ha donato
in abbondanza a questo luogo grazie, pace e benedizione.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”