Notizie di suor Emmanuel febbraio 2024

Medjugorje, 20 febbraio 2024
Santa Giacinta di Fatima                                             

Cari amici, siano lodati Gesù e Maria!

1. Il 25 gennaio 2024 la veggente Marija ha ricevuto il messaggio mensile:
“Cari figli! Questo tempo sia il tempo della preghiera.”



2. Le due armi che ci resteranno. Quest’ultimo messaggio di Maria sulla preghiera descrive, riassumendolo in una frase, il significato di Medjugorje e l’immenso desiderio di Maria per i suoi figli. Trascurare la preghiera ha delle gravi conseguenze. Pensiamo alle apparizioni di Akita (in Giappone), riconosciute dalla Chiesa, in cui la Madonna, tramite la veggente Agnese Katsuko Sasagawa, sottolinea l’urgenza della preghiera in questi tempi apocalittici. La preghiera è vitale, non possiamo ignorarlo! Il futuro del mondo dipende dalla preghiera, ma le coscienze si sono intorpidite nelle tenebre del materialismo! La Madonna dice chiaramente: “Le uniche armi che vi resteranno saranno il Rosario e il Segno che mio Figlio ha lasciato (l’Eucarestia)”.Ad Akita, Maria ci invita calorosamente a pregare per il papa, per i vescovi e per i sacerdoti, e a “pregare in riparazione del male commesso dagli uomini” (PS1) Annuncia perfino un periodo in cui si leveranno “vescovi contro vescovi, cardinali contro cardinali…”  (13/10/19739). Oggi più che mai le nostre armi sono la preghiera e l’Eucarestia! E’ finito il tempo delle prese di posizione e dei commenti sterili, è ora di pregare, poiché gran parte dell’umanità non conosce Gesù dopo 2000 anni di cristianesimo! “Senza Gesù, dichiara la Madonna, non avete né pace né gioia, né futuro, né vita eterna!” (25/07/2010). Non è troppo tardi!
Statua miracolosa della Signora di tutti i Popoli che pianse lacrime di sangue

3. Rilanciare la devozione dei primi sabati del mese? Ognuno di noi può lavorare attivamente per la pace nel proprio cuore, ma anche per la pace nel mondo. A Fatima, la Madonna ci ha consegnato il suo programma per la pace, un programma semplice, chiaro ed efficace. A Medjugorje ci aiuta a vivere concretamente questo programma. Maria ha creato questa oasi di pace per realizzare ciò che ha iniziato a Fatima, è per questo che da così tanto tempo ci insegna a diventare portatori di pace in questo mondo senza pace!

Esaminiamo i punti fondamentali di questo programma! Il 13 luglio 1917, nel pieno della prima guerra mondiale, Maria raccomandò ai pastorelli di Fatima di mettere in atto delle pratiche concrete, i primi sabati del mese (chiamati anche i sabati del Cuore di Maria), in riparazione delle offese, delle bestemmie e delle ingratitudini che feriscono il Suo Cuore. Si tratta di fare una comunione riparatrice, una confessione sincera dei nostri peccati e di meditare un mistero del Rosario durante 15 minuti.

La pratica dei primi sabati del mese è per noi una bellissima occasione per fare alla Madonna un dono gratuito del nostro amore. Certo, Maria ha promesso di assistere in maniera particolare nell’ora della morte chi praticherà questa devozione: non è cosa da poco! Ma noi offriamole gratuitamente e per amore questa preghiera, per consolarla delle innumerevoli offese con cui viene ferita. Così le procureremo una gioia immensa! La gratuità è l’essenza dell’amore. Non si ama per obbligo! Noi stessi siamo perfettamente capaci di riconoscere un dono gratuito, che è una vera testimonianza d’amore… Ciò che è gratuito arriva dritto al cuore!

4. Conosco un uomo più potente di Dio, disse un giorno il santo Curato d’Ars in un’omelia, sorprendendo tutti i presenti. “E’ l’uomo che prega!” spiegò. In effetti la nostra preghiera ha un grande potere sul Cuore di Dio e può cambiare il suo piano!
Padre Matteo La Grua, sacerdote siciliano in via di beatificazione, è un ottimo esempio (PS2). Il suo cuore era continuamente in preghiera, irradiava pace e amore verso tutti. Molti miei amici l’hanno conosciuto. Ecco alcuni episodi della sua vita che possono incoraggiarci a pregare incessantemente.

A corto di carburante? Una sera padre Matteo si stava recando con il suo autista Franco in una città della Sicilia per dare una conferenza. Per strada l’autista lo informa che hanno un bel problema: “Non c’è quasi più benzina!” disse “Rischiamo di rimanere per strada! Non ci sono molte probabilità di trovare una pompa di benzina prima di arrivare a destinazione!”. “Non ti preoccupare, risponde il sacerdote, mettiamoci a pregare. Continua a guidare!”. Padre Matteo si mette la testa tra le mani come sua abitudine e comincia a pregare in silenzio. La cosa strana è che la lancetta della benzina, invece di continuare a scendere, si rialza poco a poco come se una mano invisibile stesse riempiendo il serbatoio. Arrivati a destinazione, la lancetta indicava che il serbatoio era al massimo!
Dio può agire così quando riceve le preghiere dei suoi figli. Segni del genere sono stati dati a tanti pellegrini venuti a Medjugorje negli anni 80. Non trovando pompe di benzina in Jugoslavia, sono comunque riusciti ad arrivare a Medjugorje in macchina.

Ci penserà il Signore! Padre Matteo doveva recarsi in macchina ad un incontro ad Agrigento, a 200 Km da Palermo, per animare un ritiro con Vita Nova. Era accompagnato da 4 persone. Nel pomeriggio, il suo autista disse che era impossibile partire perché le 4 ruote erano lisce e sarebbe stato pericoloso e molto imprudente viaggiare in quelle condizioni. In più, la Polizia avrebbe potuto fermarli e fare loro una bella multa. Ma padre Matteo non si lasciò impressionare dall’ostacolo!
Accendi il motore, andiamo! E non ti preoccupare, ci pensa il Signore!” Con la testa tra le mani, cominciò a pregare. L’autista lo conosceva bene : sapeva che la sua preghiera era sorprendentemente efficace e che la sua fede spostava le montagne. Quindi accese il motore e cominciò a guidare. Padre Matteo rimase in preghiera per tutto il viaggio, con la testa tra le mani. Per 200 Km filò tutto liscio. I passeggeri rimasero sereni anche se un po’ perplessi. Arrivati a destinazione, l’autista si precipitò fuori dalla macchina per verificare lo stato dei pneumatici… Li vide e si mise a piangere! Avvisò padre Matteo: “Guarda, le 4 gomme che erano consumate e lisce ora sono come nuove! Ci sono anche dei piccoli pezzi di gomma che fuoriescono, come se i pneumatici fossero appena usciti dalla fabbrica!”.

Gli Angeli cantavano! Più volte, durante le Messe di padre Matteo, si sentivano all’improvviso delle voci armoniose e bellissime! Gli Angeli cantavano attorno all’altare e tutti potevano sentirli! Ecco una delle registrazioni di quei canti celesti:
https://youtu.be/1g8D494osKY?si=HEwyYvHqljozaAZo
Ecco l’uomo che ottiene tutto dal Signore. Come faceva? Credo che la risposta sia contenuta nel seguente messaggio della Madonna: “Cari figli, siate preghiera!” (25/07/2017). In effetti una cosa è pregare, un’altra è diventare preghiera! In quest’ultimo caso è Gesù stesso che prega il Padre in noi. “Io e il Padre siamo una cosa sola”, ci dice Gesù (Gv 10, 30 et Gv 17,21), e Gesù ci invita ad essere una cosa sola con Lui, come Lui è una cosa sola con il Padre. Ecco il sogno che la Madonna ha per noi e che ci fa conoscere attraverso le sue apparizioni a Medjugorje. E’ per questo che ci invita costantemente a pregare. Lei sa che quel cammino è fatto di sacrifici, ma anche di gioia e cerca di indicarcelo da tanti anni.
5. Un consiglio per cominciare bene la Quaresima. Oggi vorrei lanciare la proposta di un’operazione-gratitudine’ per rispondere all’appello della Madonna. Si tratta di consacrare tutta la giornata di domani al ringraziamento, facendo solo preghiere di rendimento di grazie per 24 ore! Quante sofferenze sarebbero alleviate se ringraziassimo Dio per tutto quello che ci dona invece di lamentarci. Quanti spiriti cattivi cesserebbero di tormentarci!Il nemico fugge davanti ad un cuore riconoscente e sempre contento. “Il segreto della felicità”, diceva Santa Teresina “consiste nel considerare meraviglioso tutto ciò che il Signore ci invia”.“Cari figli”, afferma Maria “ringraziate Dio per tutto quello che vi dona e ringraziatelo anche per tutto ciò che vi toglie!”.

6. Tutti i CD di suor Emmanuel sul nostro sito!GRATUITI!
Vedi e condividi!https://www.suoremmanuel.it/2022/11/15/tutti-audio-di-suor-emmanuel/
7. Una novità da non perdere! 
Esiste ormai una versione audio delle mie Notizie mensili. Si rallegrino gli ipovedenti e tutti quelli che preferiscono ascoltare piuttosto che leggere! Questa versione si trova su
https://www.youtube.com/watch?v=kEtNsVaqdjo&list=PL2SVnGf0vSGLw1KKjzENraiCJtyJW_TgK&index=13
8. La mia prossima diretta (in lingua francese) si terrà il 26 febbraio alle ore 21:00. 
Il commento del 26 gennaio è ritrasmesso su:
https://www.youtube.com/watch?v=d3a91X0-zj8
Carissima Gospa, desideriamo con tutto il cuore entrare nella Vita Eterna! Tuo Figlio Gesù ha versato il suo Sangue per prepararci un posto e ci aspetta. Durante questa Quaresima, donaci il coraggio di fare le scelte giuste, costi quel che costi! Così, quando incontreremo il Padre alla fine della nostra vita terrestre, non lo rimpiangeremo né noi, né i nostri figli né i figli dei nostri figli!

Suor Emmanuel + (Comunità delle Beatitudini)Tradotto dal francese
PS1. Nell’aprile del 1984, Monsignor John Shojiro Ito, vescovo di Niligata (Giappone), dichiarò che gli eventi di Akita sono di origine soprannaturale e che – riprendendo le parole dell’allora Cardinale Ratzinger – il messaggio di Akita è la continuazione dei messaggi di Fatima. Nel giugno del 1988, il Cardinale Ratzinger definì degni di fede gli eventi di Akita.

PS2. Padre Matteo La Grua (1914-2012), francescano conventuale ed esorcista, ha creato in Sicilia un grande movimento di preghiera. La Conferenza Episcopale della Sicilia ha dato il via libera per iniziare il suo processo di beatificazione. Le testimonianze affluiscono numerose e i siciliani lo chiamano già Beato.
PS 3. Francesco Vaiasuso (Sicilia) è l’autore di un libro che racconta la sua possessione e la sua liberazione: “La mia possessione” Chiamare +39 333 849 5380



PS 4. Da non perdere!Ecco l’ultimo dei tre volumi sul piccolo Marcel Van: le lettere. Questo volume tanto atteso completa magnificamente ciò che abbiamo imparato da Marcel Van.Semplicità nel rapporto con Dio e con gli uomini; gioia: quella che nasce dal sentirsi profondamente amato e dalla certezza del grande “potere” del dolore. Profonda conoscenza di Gesù e di ciò che gli è gradito; ardente amore, che lo spinge alla donazione di tutto se stesso nelle sue attività quotidiane e negli ultimi respiri della prigionia”. Il libro “Il bambino dell’Aurora. Marcel Van, le lettere” (367 pagine) è disponibile in tutte le librerie, on line sul sito www.lumencordium.com e su Amazon al prezzo di €16,50. 
PS 5. Rimani connesso!Sito: www.suoremmanuel.itFacebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=100091642099663Instagram: https://www.instagram.com/sr.emmanuel.medjugorje/TikTok: https://www.tiktok.com/@suoremmanuel.medjugorjeSpotify: https://open.spotify.com/show/50QnLSKcTgDBxv1jxduwgrTwitter: https://twitter.com/SuorEmmanuel
PS 6. Vi ricordate quanto la Madonna aveva pianto di dolore, dicendo : “Cari figli avete dimenticato la Bibbia!” Vi suggeriamo alcune buonissime possibilità:

A. Molti conoscono Agostino Ricotta, che negli anni 90 componeva ed animava i canti dell’adorazione con padre Slavko. Padre di 5 figli, vive in Sicilia dove insegna i 5 sassi di Medjugorje in alcuni gruppi di preghiera. Ogni venerdì mattina, verso le 10, pubblica dei ricchi commenti sulle letture della domenica. Mi raccomando, approfittatene per crescere nella fede e nella carità secondo la scuola di Maria.
Ecco il suo canale:  https://youtube.com/channel/UC689od4uePqNTCKfDrFyumQ
B. Per sentire padre Justo Lo Feudo: Iscrivetevi al canale Telegram: “SIA LA LUCE”  per ricevere le sue omelie ed i suoi commenti.
Ecco il link.   https://t.me/AdorazioneEucaristicaPerpetua
Home page del suo sito dove potete iscrivervi alla Newsletter.: 
http://www.adorazioneucaristicaperpetua.it/
C. Per sentire padre Massimo Giustozzo: Ecco la Home page del suo sito: https://www.lafaretra.it/
Lì potete iscrivervi per ricevere le Newsletter oppure ascoltare le sue omelie e le sue trasmissioni che fa ogni mese a Radio Maria ogni terzo martedì del mese alle ore 18:00.
PS 7. Andate a vedere il nostro sito in italiano! www.suoremmanuel.it

PS 8. Leggete ed offrite i libri come regali che elevino l’anima! Qualche suggerimento…:- la nuova edizione del libro: “Medjugorje, la guerra giorno per giorno” (304 pagine) con la prefazione di Padre Slavko Barbaric, edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 14,00.
Per info: www.lumencordium.it tel. +39 3337761844.-
la nuova edizione del libro: “Una storia bellissima” (96 pagine) edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 8,00.Per info: vedi sopra.- 
“Il Rosario, un viaggio che ti cambia la vita” SECONDA EDIZIONE edito da Lumen cordium, € 12. Per info: vedi sopra- 
“Scandalosa misericordia” (329 pagine) prefazione di Saverio Gaeta, edito da Lumen Cordium al prezzo di € 12,00 e in versione digitale (kindle). Per info: vedi sopra.- 
Maryam di Betlemme: la piccola araba” edito da Lumen Cordium, € 10,00. Per info: vedi sopra
“Il combattimento spirituale: via rapida per l’unione con Dio” edito da Lumen Cordium, € 6,90.
Per info: vedi sopra
Per i vostri acquisti sul sito dell’editrice Lumen cordium (www.lumencordium.com)
la spedizione è gratuita all’interno dell’UE, inoltre sono previsti sconti del 15% per acquisti superiori a 20 euro – del 20% per acquisti superiori a 35 euro – del 30% per acquisti superiori a 50 euro;

Nota Bene: Tutti i libri sono disponibili presso le librerie in Italia e su Amazon, sia in formato cartaceo sia in versione digitale (kindle).

Dall’Editrice Shalom, potete acquistare altri libri di suor Emmanuel:
“Medjugorje, il trionfo del cuore”, € 9.00.
“Il bambino nascosto di Medjugorje” € 9.00.
“Bambini, aiutate il mio Cuore a vincere!”
Vedi www.editriceshalom.it

PS 9. Per ricevere le notizie mensili di Suor Emmanuel
– Inglese e tedesco, scrivete a sr.emmanuelmaillard@gmail.com
– Francese (versione originale), scrivete a gospa.fr@gmail.com
– Spagnolo, scrivete a gospa.espanol@gmail.com
– Italiano, scrivete a gospa.italia@gmail.com
– Croato, scrivete a djeca.medjugorja@gmail.com
– Portoghese, scrivete a medjugorje.portugal@gmail.com
– Cinese, scrivete a mozhugeye@gmail.com
– Olandese, scrivete a gclaes@scarlet.be
– Arabo, scrivete a friendsofmary@live.com
– Tailandese, scrivete a th.gospa@gmail.com
————————————-
Non li ricevete più? Rimandateci il vostro email.  Oppure è il vostro Spam che blocca i nostri invii? Se non volete più ricevere questo notiziario, scrivete a gospa.italia@gmail.com 
Inserite come oggetto “Rimuovi dalla mailing list di Medjugorje”.

Notizie di suor Emmanuel gennaio 2024

Medjugorje, 17 gennaio 2024                                              

Cari amici, siano lodati Gesù e Maria!

1. Il 25 dicembre 2023, per Natale, la veggente Marija ha ricevuto il messaggio mensile:

“Cari figli! Vi porto mio Figlio affinché colmi i vostri cuori con la pace perché Lui è la pace. Figlioli, cercate Gesù nel silenzio del vostro cuore affinché rinasca.Il mondo ha bisogno di Gesù perciò figlioli, cercatelo attraverso la preghiera perché Lui si dona quotidianamente a ciascuno di voi.”(Secondo quanto affermato da Marija, la Madonna non ha detto: “Grazie per aver risposto alla mia chiamata”. È venuta in abito solenne con Gesù bambino tra le braccia. Gesù ha steso la manina in segno di benedizione e la Madonna ha pregato su di noi in lingua aramaica).
Nello stesso giorno, il veggente Jakov ha avuto la sua apparizione annuale e ha trasmesso il seguente messaggio:

“Cari figli, oggi con mio Figlio tra le braccia desidero invitarvi tutti a pregare Gesù Bambino per la guarigione del vostro cuore. Figli, nei vostri cuori spesso regna il peccato che distrugge la vostra vita e non potete sentire la presenza di Dio. Perciò oggi, in questo giorno di grazia, quando la grazia si diffonde nel mondo intero, offrite al Signore la vostra vita ed il vostro cuore affinché il Signore li guarisca con la Sua grazia. Soltanto con il cuore puro potrete rivivere la nascita di Gesù in voi e la luce della Sua nascita illuminerà la vostra vita. Io vi benedico con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.


2. Una sorpresa incredibile! Tra lo stupore generale, il 31 dicembre, durante la lunga apparizione quotidiana alla veggente Marija, la Madonna ci ha invitati, l’indomani, primo gennaio, alle ore 15:00 a salire sul Podbrdo, luogo delle prime apparizioni, e a pregare lì nell’attesa dell’apparizione, che avrebbe avuto luogo alle 17h40 (ora solare). In altre parole, ci ha chiesto di pregare per tre ore ininterrottamente.Una sorpresa senza precedenti! La risposta è stata bella e forte, non solo a Mejugorje, ma anche all’estero! Sono stati numerosi i gruppi di preghiera, le famiglie e le parrocchie che si sono mobilitate per unirsi alla preghiera che si è elevata dal Podrbodo nel giorno della solennità di Maria Madre di Dio.
Tre ore di pioggia e di fango! Per non essere troppo lontani dal luogo delle apparizioni, tanti pellegrini sono arrivati in anticipo, quando il tempo era sereno. Ma alle 15:00 in punto, è cominciato a piovere e ha smesso solo alcuni minuti prima dell’apparizione, il tempo di 10 Ave Maria. La discesa è stata lunga per la folla perché le pietre erano scivolose ed era già buio. Eppure, durante tutte queste ore di disagio, in piedi o seduti male, nonostante fossero tutti bagnati fradici, nessuno si è lasciato scappare la benché minima lamentela! Anzi, dai volti di tutti traspariva una grande gioia, la gioia del sacrificio chiesto da Maria e realizzato insieme generosamente. Un momento indimenticabile!Non ve ne pentirete! La sera, alle 17:40, Marija è andata in estasi e, di colpo, la sua voce non si è udita più. In quel momento la folla ha osservato un religioso silenzio e la Madonna è apparsa gioiosa per 7 minuti. Con le mani tese, ha pregato a lungo sulle migliaia di persone riunite sulla montagna e Marija le ha affidato tutte le nostre intenzioni. Poi, la Madre di Dio ha detto: “Grazie per aver risposto alla mia chiamata e per aver pregato per le mie intenzioni. Non vi pentirete né voi, né i vostri figli né i figli dei vostri figli”. Questo messaggio rappresenta il regalo preannunciato, poiché, in questi tempi difficili, è stato di conforto a un gran numero di persone che, con ansia, si interrogano sul loro futuro, sul futuro dei loro figli e dei loro nipoti. Maria ci ha fatto capire che il nostro futuro è nel suo Cuore di Madre.
Questi sono i fatti, ma ora proviamo a guardare oltre. Questo messaggio ha un precedente! Il 27 ottobre 2001, a Siracusa, in presenza delle autorità religiose e del Governatore Cuffaro, la Sicilia ha risposto all’appello di Maria a Fatima e, durante un grande raduno, l’isola è stata consacrata al Cuore Immacolato di Maria (PS1). La veggente Marija si era recata lì per l’evento e, durante l’apparizione quotidiana che ha avuto luogo dopo la consacrazione, la Madonna ha dato lo stesso messaggio. Ha ringraziato i presenti per aver fatto la consacrazione e ha aggiunto: “Non vi pentirete né voi, né i vostri figli, né i figli dei vostri figli”.
Quasi un anno dopo, il 6 settembre 2002, un terremoto devastatore di magnitudo 5,6, ha colpito la Provincia di Palermo, ma è rimasto in mare e la città è stata risparmiata. Il famoso padre Matteo La Grua, taumaturgo e profeta in via di beatificazione, aveva appreso in preghiera, che la Madonna aveva spostato verso il mare l’epicentro del terremoto. Il mare era in ebollizione! Senza la protezione speciale di Maria, la città di Palermo sarebbe stata distrutta (PS2). Sì, gli abitanti di Palermo non hanno rimpianto il fatto di aver consacrato la Sicilia al Cuore Immacolato di Maria!
Un altro antecedente più nascosto: Una coppia francese decise di consacrarsi al Cuore Immacolato di Maria dopo una lunga preparazione di 33 giorni che doveva terminare a Medjugorje. Il 33° giorno ebbero la possibilità di recarsi dalla veggente Marija e, nel momento dell’apparizione, fecero la consacrazione. Dopo l’apparizione la veggente si girò verso di loro e disse che la Madonna era felice della loro consacrazione, che li ringraziava e che non se ne sarebbero pentiti né loro né i loro figli né i figli dei loro figli. Inutile descrivere la loro gioia!Questa testimonianza, meno spettacolare di quella della Sicilia, ispirerà sicuramente molte famiglie!
A Medjugorje, in più di 42 anni di apparizioni, la Madonna non aveva mai fatto una tale convocazione a sorpresa, coinvolgendo migliaia di suoi figli in una lunga preghiera di 3 ore in condizioni climatiche avverse.Perché ha fatto una tale richiesta? Lo sapremo un giorno prima di vederla in cielo? Quale grande sventura ha voluto evitare? Quale piano devastante del nemico ha neutralizzato grazie alla preghiera e al sacrificio dei suoi figli che, il primo gennaio, la celebrano come Madre di Dio? La Madonna non ha esitato a chiedere tanto, allora possiamo pensare anche che ha donato tanto, dal momento che la preghiera ha un potere immenso! Desidero ricordare, a questo proposito, un messaggio che la Gospa ha ripetuto spesso: “Cari figli, solo con il digiuno e la preghiera potete impedire e fermare le guerre, e sospendere le leggi della Natura (ad esempio le catastrofi naturali).
3. Hai fatto benedire la tua casa? A gennaio, i francescani perpetuano la bella tradizione di andare a benedire le case dei parrocchiani. Vanno di casa in casa, salutano le famiglie, recitano alcune preghiere e aspergono il focolare domestico con l’acqua benedetta. Fin dall’inizio delle apparizioni, la Madonna ha raccomandato l’uso dell’acqua benedetta e ha chiesto di portare addosso, medaglie, piccole croci e altri oggetti di pietà benedetti da un sacerdote. Questi semplici oggetti sono segni della nostra fede e ci proteggono anche dal male e dalle influenze del maligno. È però importante sottolineare che non si tratta assolutamente né di portafortuna, né di amuleti (PS3).Inoltre, ogni sabato, tante madri di famiglia croate fanno il giro della casa e della proprietà per cospargerle con l’acqua santa. Ho chiesto a Vicka perché lo fanno, e lei mi ha risposto: “Perché siamo cristiani!”. Sì, in un ambiente anticristiano, i cristiani hanno bisogno di questi segni che fungono un po’ da promemoria della loro appartenenza a Cristo e a Maria.
4. L’ha scampata bella! Durante l’adolescenza, Vittorio ha intrapreso un cammino di traviamento. Sarebbe lungo descrivere tutto il suo percorso disastroso. Suo padre era piuttosto freddo, indifferente e assente. Non ascoltava e Vittorio soffriva molto di questo vuoto affettivo. Poiché non si sentiva amato, era andato via di casa e aveva cominciato a drogarsi, come per dimenticare il suo dolore. Senza rendersi veramente conto della gravità e della pericolosità delle sue scelte, si unì ad un gruppo di satanisti che facevano messe nere, uso di droga, di alcol, praticavano la pornografia, le orge, etc. Questo gruppo aveva una sorta di quartier generale in un appartamento che Vittorio frequentava spesso poiché lì incontrava delle donne e poteva fare uso di Marijuana, Hashish, cocaina… Questa vita durò diversi anni.
Ma un giorno, per strada, incontrò un’amica d’infanzia che gli chiese: “Vittorio, come stai?”Quest’amica pregava molto e viveva i messaggi di Maria a Medjugorje. Continuò dicendo: “Vedo che non stai bene, pregherò per te!”. Queste parole lo colpirono sul momento, ma non diede loro molta importanza. Per 4 mesi non rivide quell’amica.
Poi, un bel mattino, svegliandosi, pensò: “Sono stanco di drogarmi, basta così, smetto!”. Detto fatto, Vittorio smise di drogarsi a partire da quel giorno. La cosa più sorprendente fu che non ebbe le crisi di astinenza di cui di solito soffre chi smette di drogarsi all’improvviso. Fu una grazia immensa. Vittorio spiegò più tardi che aveva avuto una forza interiore che non aveva mai conosciuto prima. Smise di frequentare il gruppo di satanisti e il suo quartier generale. Uscendo di nuovo in città, incontrò quell’amica d’infanzia che gli disse chiaramente: “Dal giorno del nostro incontro, prego quotidianamente il Rosario per te”.
Allora Vittorio si ricordò del loro incontro e di quella promessa di preghiera. Quel giorno, per lui, iniziò una nuova vita. Trovò un sacerdote che lo aiutò nel suo cammino di conversione e che lo sostenne nei momenti difficili. Oggi, Vittorio lavora nel negozio del padre e ha un talento per i computer.Sono quattro anni che sta bene. Il suo bel percorso di fede implica la Messa quotidiana e la confessione regolare. Vive in castità e ricostruisce la sua vita facendo del suo meglio per seguire Gesù. In questi giorni era a Medjugorje per Capodanno, quindi si trovava sul Podbrdo il 1° gennaio per rispondere all’invito della Madonna.
Tuttavia, nonostante questo cambiamento di vita, Vittorio provava ancora rabbia nei confronti di suo padre e questa rabbia gli provocava angosce e insonnia. Si recava da un esorcista nella speranza di essere guarito, ma invano, infatti, non cambiava nulla.
Perdonare suo padre? A Medjugorje incontrò un laico, Francesco, che aveva fatto un’esperienza di liberazione (PS4) e che gli disse chiaramente: “È inutile ricevere altre preghiere di liberazione, perché, prima, devi perdonare te stesso e tuo padre!”.
Vittorio non si aspettava questa risposta e rimase in silenzio alcuni secondi per riflettere. Francesco ne approfittò per dirgli:Con un perdono sincero da parte tua, troverai la pace del cuore, poiché nel perdono è il Signore che agisce. Questo è il segreto per la tua guarigione interiore. Satana non vuole che tu perdoni, altrimenti non potrà più tormentarti”.
Vittorio ebbe fiducia in queste parole e comprese che doveva perdonare suo padre. Però gli risultava molto difficile, come se dovesse spostare una montagna! Francesco gli propose una soluzione: “Torna a casa e, prima di tutto, cerca di non giudicare tuo padre. Cerca di stargli vicino con amore e prova a renderti utile nelle piccole cose anche solo con un sorriso e con il tuo modo di fare. Non aspettarti una buona reazione immediata da parte di tuo padre. Avrà bisogno di capire il tuo cambiamento.
Vittorio decise di seguire questo consiglio. La semplice decisione di perdonare suo padre gli donò una grande serenità interiore, come se quel conflitto ormai radicato in lui iniziasse a sciogliersi nel suo cuore. A Medjugorje Vittorio ha aperto una nuova porta a Gesù; è pronto a vivere in armonia con questo straordinario Ospite divino, conformemente al Vangelo.Pregheremo per Vittorio e per tutti quelli che, come lui, combattono con coraggio per scegliere la vita a tutti i costi! Per testimoniare che Gesù è vivo e che è pronto a qualsiasi miracolo pur di salvarci!
5. Tutti i CD di suor Emmanuel sul nostro sito!GRATUITI!Vedi e condividi!https://www.suoremmanuel.it/2022/11/15/tutti-audio-di-suor-emmanuel/
6. Una novità da non perdere! Esiste ormai una versione audio delle mie Notizie mensili. Si rallegrino gli ipovedenti e tutti quelli che preferiscono ascoltare piuttosto che leggere! Questa versione si trova suhttps://www.youtube.com/watch?v=raukMaQwBRY&list=PL2SVnGf0vSGLw1KKjzENraiCJtyJW_TgK&index=12
7. La mia prossima diretta (in lingua francese) si terrà il 26 gennaio alle ore 21:00. Il commento del 26 dicembre è ritrasmesso su:https://www.youtube.com/watch?v=QRlicSfqxv8
Carissima Gospa, cosa faremmo senza di te?! Che Madre meravigliosa ci ha donato tuo Figlio Gesù dall’alto della Croce! O Regina della Pace, che tutti gli uomini possano conoscerti, amarti e vivere con te! Attraverso di te, possano essi ricevere la pace di Cristo, tuo Figlio, che è così rara oggi pur essendo tanto desiderata!
Suor Emmanuel + (Comunità delle Beatitudini)Tradotto dal francese
PS 1. A Fatima (nel 1917), la Madonna ha chiesto la consacrazione al suo Cuore Immacolato come condizione per ottenere la pace. Consacrazione delle persone, delle famiglie e delle nazioni.

PS 2. Sono state registrate 3 grandi scosse.https://www.palermotoday.it/social/terremoto-settembre-2002.html

PS 3. Una delle formule di benedizione dell’acqua e del sale si trova sul nostro sito.https://www.suoremmanuel.it/2021/11/18/formula-in-latino-dellacqua-esorcizzata-e-del-sale-del-papa-leone-xiii/
I segni dello Zodiaco non vanno assolutamente portati su di sé! Questo tipo di oggetti non può essere benedetto da un sacerdote. Non possono procurare benefici spirituali o temporali perché sono legati a pratiche pagane che non piacciono a Dio (Dt 18,11).

PS 4. Francesco Vaiasuso (Sicilia) è l’autore di un libro che racconta la sua possessione e la sua liberazione: “La mia possessione” Chiamare +39 333 849 5380

PS 5. Da non perdere!Ecco l’ultimo dei tre volumi sul piccolo Marcel Van: le lettere. Questo volume tanto atteso completa magnificamente ciò che abbiamo imparato da Marcel Van.Semplicità nel rapporto con Dio e con gli uomini; gioia: quella che nasce dal sentirsi profondamente amato e dalla certezza del grande “potere” del dolore. Profonda conoscenza di Gesù e di ciò che gli è gradito; ardente amore, che lo spinge alla donazione di tutto se stesso nelle sue attività quotidiane e negli ultimi respiri della prigionia”. Il libro “Il bambino dell’Aurora. Marcel Van, le lettere” (367 pagine) è disponibile in tutte le librerie, on line sul sito www.lumencordium.com e su Amazon al prezzo di €16,50. 
PS 6. Rimani connesso!Sito: www.suoremmanuel.itFacebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=100091642099663Instagram: https://www.instagram.comTikTok: https://www.tiktok.com/@suoremmanuel.medjugorjeSpotify: https://open.spotify.com/show/50QnLSKcTgDBxv1jxduwgrTwitter: https://twitter.com/SuorEmmanuel
PS 7. Vi ricordate quanto la Madonna aveva pianto di dolore, dicendo : “Cari figli avete dimenticato la Bibbia!” Vi suggeriamo alcune buonissime possibilità:

A. Molti conoscono Agostino Ricotta, che negli anni 90 componeva ed animava i canti dell’adorazione con padre Slavko. Padre di 5 figli, vive in Sicilia dove insegna i 5 sassi di Medjugorje in alcuni gruppi di preghiera. Ogni venerdì mattina, verso le 10, pubblica dei ricchi commenti sulle letture della domenica. Mi raccomando, approfittatene per crescere nella fede e nella carità secondo la scuola di Maria. Ecco il suo canale:  https://youtube.com/channel/UC689od4uePqNTCKfDrFyumQ
B. Per sentire padre Justo Lo Feudo: Iscrivetevi al canale Telegram: “SIA LA LUCE”  per ricevere le sue omelie ed i suoi commenti. Ecco il link.   https://t.me/AdorazioneEucaristicaPerpetuaHome page del suo sito dove potete iscrivervi alla Newsletter.: http://www.adorazioneucaristicaperpetua.it/
C. Per sentire padre Massimo Giustozzo: Ecco la Home page del suo sito: https://www.lafaretra.it/Lì potete iscrivervi per ricevere le Newsletter oppure ascoltare le sue omelie e le sue trasmissioni che fa ogni mese a Radio Maria ogni terzo martedì del mese alle ore 18:00.
PS 8. Andate a vedere il nostro sito in italiano! www.suoremmanuel.it

PS 9. Leggete ed offrite i libri come regali che elevino l’anima! Qualche suggerimento…:- la nuova edizione del libro: “Medjugorje, la guerra giorno per giorno” (304 pagine) con la prefazione di Padre Slavko Barbaric, edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 14,00.Per info: www.lumencordium.it tel. +39 3337761844.- la nuova edizione del libro: “Una storia bellissima” (96 pagine) edito da Lumen Cordium, al prezzo di € 8,00.Per info: vedi sopra.- “Il Rosario, un viaggio che ti cambia la vita” SECONDA EDIZIONE edito da Lumen cordium, € 12. Per info: vedi sopra- “Scandalosa misericordia” (329 pagine) prefazione di Saverio Gaeta, edito da Lumen Cordium al prezzo di € 12,00 e in versione digitale (kindle). Per info: vedi sopra.- “Maryam di Betlemme: la piccola araba” edito da Lumen Cordium, € 10,00. Per info: vedi sopra– “Il combattimento spirituale: via rapida per l’unione con Dio” edito da Lumen Cordium, € 6,90. Per info: vedi sopra
Per i vostri acquisti sul sito dell’editrice Lumen cordium (www.lumencordium.com) la spedizione è gratuita all’interno dell’UE, inoltre sono previsti sconti del 15% per acquisti superiori a 20 euro – del 20% per acquisti superiori a 35 euro – del 30% per acquisti superiori a 50 euro;
Nota Bene: Tutti i libri sono disponibili presso le librerie in Italia e su Amazon, sia in formato cartaceo sia in versione digitale (kindle).
Dall’Editrice Shalom, potete acquistare altri libri di suor Emmanuel:“Medjugorje, il trionfo del cuore”, € 9.00.“Il bambino nascosto di Medjugorje” € 9.00.“Bambini, aiutate il mio Cuore a vincere!”Vedi www.editriceshalom.it

PS 10. Per ricevere le notizie mensili di Suor Emmanuel
Inglese e tedesco, scrivete a sr.emmanuelmaillard@gmail.com
Francese (versione originale), scrivete a gospa.fr@gmail.com
Spagnolo, scrivete a gospa.espanol@gmail.com
Italiano, scrivete a gospa.italia@gmail.com
Croato, scrivete a djeca.medjugorja@gmail.com
Portoghese, scrivete a medjugorje.portugal@gmail.com
Cinese, scrivete a mozhugeye@gmail.com
Olandese, scrivete a gclaes@scarlet.be
Arabo, scrivete a friendsofmary@live.com
Tailandese, scrivete a th.gospa@gmail.com
————————————-
Non li ricevete più? Rimandateci il vostro email.  Oppure è il vostro Spam che blocca i nostri invii? Se non volete più ricevere questo notiziario, scrivete a gospa.italia@gmail.com Inserite come oggetto “Rimuovi dalla mailing list di Medjugorje”.